Ciclismo: su il sipario sulla nuova Named Sport Uptivo
Ciclismo Coppa d'inverno Belletta sul podio (in giallo)

Ciclismo: su il sipario sulla nuova Named Sport Uptivo

Presentata a Monza la nuova Named Sport Uptivo che nella stagione 2022 gareggerà nella categoria Elite e Under 23. Confermati e novità.

La Named Sport Uptivo ha radunato a Monza il nuovo gruppo di corridore che nella stagione 2022 gareggeranno nella categoria Elite e Under 23. All’appuntamento erano presenti con il presidente Ivano Paleari, il team manager Paolo Riva, il direttore sportivo Marco Peraboni e naturalmente i nove corridori che compongono la nuova rosa della formazione brianzola la cui sede operativa è a Usmate Velate. Al fianco dei confermati Pier Elis Belletta, Emanuele Benedetti e Lorenzo Farinati c’erano i nuovi Mattia Achler, classe 2003 proveniente dagli juniores della Giovani Giussanesi, Simone Buda corridore esperto del 1999 in arrivo da Italia Cycling Team, l’altro classe ’99 Francesco Di Bratto che si prepara a debuttare nel mondo delle due ruote come del resto Marco Olivieri, classe 2000, di Porlezza. Quindi a completare il roster, Lorenzo Rimmaudo classe 2003, dalla Energy Team nel 2021 vincitore di due gare, scalatore di ottima tecnica e Riccardo Santamaria, classe 2003, prelevato dal vivaio del CC Canturino 1902. L’incontro è servito per gettare le basi della nuova stagione, ma soprattutto per amalgamare il gruppo, conoscere i dirigenti e il personale della società.

A Monza sono state consegnate agli atleti anche le biciclette e il materiale tecnico. La nuova formazione della Named Sport Uptivo farà affidamento soprattutto su Pier Elis Belletta che ha concluso la stagione su strada conquistando un prestigioso terzo posto nella 99ma edizione della Coppa d’Inverno , una grande classica che si è svolta a Biassono. Sulle strade della Brianza, Belletta ha gestito con estrema cautela le sue forze, cogliendo l’attimo decisivo che gli ha permesso di entrare a far parte nella fuga a cinque corridori. Bravo a mantenere la concentrazione per tutta la gara, l’atleta guidato da Marco Peraboni e Paolo Riva, ha scelto la strategia della volata portando a compimento la sua bella prestazione al terzo posto andando così a spartire i gradini del podio assieme al vincitore Andrea D’Amato e al secondo classificato Francesco Calì.


© RIPRODUZIONE RISERVATA