Carate Brianza ha premiato i suoi Campioni dello sport e si prepara alla Notte bianca - FOTO
carate per lo sport 2019 (Foto by Signorini Federica)

Carate Brianza ha premiato i suoi Campioni dello sport e si prepara alla Notte bianca - FOTO

FOTO - Carate Brianza ha premiato le eccellenze sportive del suo territorio. Annunciata la novità della Notte bianca dello Sport. Tutti i nomi dei premiati.

Un inno allo sport e ai valori di cui si fa portatore. Si potrebbe così riassumere l’ormai tradizionale appuntamento annuale con le associazioni sportive caratesi che, domenica 24 febbraio, sono state radunate in sala consiliare per una premiazione a cura dell’amministrazione comunale.

«Lo sport è maestro di vita, lo reputiamo insostituibile e fondamentale – ha detto l’assessore alla partita, avvocato Eleonora Frigerio - La nostra amministrazione vuole investire nel vostro capitale umano e nei prossimi anni sarà nostra premura investire nello sport e nelle associazioni sportive».
Ha anche annunciato una «festa che stiamo preparando, la “Notte bianca dello sport”», novità assoluta per Carate. Il sindaco Luca Veggian ha sottolineato lo sport come palestra di «passione, umiltà e lavoro di squadra», ha voluto «ringraziare gli allenatori per il percorso educativo che propongono agli atleti» e ha ribadito «il segnale forte di discontinuità che vogliamo dare: l’amministrazione comunale è sempre al vostro fianco».

Un discorso introduttivo è stato curato anche dal presidente del consiglio comunale, Maurizio Schena, che tra le altre cose si è rivolto anche ai “supporters” ribadendo l’essenza dello sport: «Gli atleti hanno bisogno di supporto, non di cori razzisti o denigratori degli avversari».

I premiati dell’edizione 2019 di “Carate per lo sport” sono stati il Gruppo sportivo dilettantistico agliatese, con l’allenatore Stefano Sirtori e gli atleti, segnalati dalla società, Andrea Labò e Adam Yannick. Per il Circolo tennis Carate Brianza ha ritirato il riconoscimento il maestro Andrea Meli, affiancato dagli atleti segnalati Andrea Colombo e Alberto Di Poto. Il presidente Francesco Meregalli della sezione caratese del Cai (Club alpino italiano) ha ricevuto gli applausi assieme agli atleti segnalati, i fratelli Luca e Matteo Scotti. Mentre gli atleti Alberto Riva e Michele Vecchiato hanno portato i colori dell’Asdo Gso Costa Lambro (Associazione sportiva dilettantistica oratoriana - Gruppo sportivo oratoriano), con loro il presidente Giuliano Riva. Per l’atletica leggera, l’associazione Daini ha portato gli atleti Davide Brugnerotto e Mattia Galimberti, affiancati dal vicepresidente Giovanni Tosetti. L’associazione Ni-Ten Ryu Karate ha segnalato gli atleti Leonardo Motto e Dario Beretta, con loro ha ritirato il riconoscimento il consigliere e istruttrice Laura Conserva. Passando al basket, la Pallacanestro Masters si è presentata con il presidente Alfonso Villa e il dirigente responsabile Livio Fumagalli; gli atleti premiati sono stati Federico Galimberti e Stefano Colombo. Il consigliere Stefano Colciago della Pro Carate (ginnastica artistica) è stato applaudito assieme agli atleti Tommaso Colciago e Gloria Boari. Per lo Studio danza Arabesque ha ritirato il riconoscimento la direttrice Alessandra Sormani, e le ballerine segnalate dalla società sono state Ludovica Cesana e Martina Legnani. Assenti per impegni sportivi, il premio per i dirigenti dell’associazione Vang Dao Duong che promuove la pratica delle arti marziali tradizionali orientali è stato consegnato a Erika Cesana, dipendente del settore pubblica istruzione, cultura e sport del Comune guidato dalla responsabile, dottoressa Luisa Spinelli. Gli atleti segnalati dalla società sono stati Chiara Volpi e Greta Breveglieri. Ha ritirato il riconoscimento per l’Unione sportiva Volalto onlus il presidente Marino Beretta, con gli atleti segnalati Matteo Alessi e Benedetta Maggioni. Per l’associazione Wa Yu Kai Karate (arti marziali) ha ritirato il riconoscimento il presidente Marco De Vita.


© RIPRODUZIONE RISERVATA