Calcio Serie D: il Vis Nova sciupa con Desenzano, Leon travolto dal Breno
Difesa blindata quella del Desenzano nella parte finale del match che ha impedito al Vis Nova di cogliere un pareggio meritato

Calcio Serie D: il Vis Nova sciupa con Desenzano, Leon travolto dal Breno

Pessima giornata per le brianzole nel campionato di Serie D di calcio: il Vis Nova sciupa il risultato in caso contro Desenzano, il Leon incassa quattro reti contro Breno. Mercoledì 8 turno infrasettimanale.

L’anticipo della 14ma giornata del campionato di serie D, girone B, ha visto le due compagini brianzole Vis Nova e Leon, uscire dal rettangolo di gioco casalingo con le pive nel sacco nella giornata di sabato 4 dicembre. Due sconfitte che lasciano il segno in vista del turno infrasettimanale di mercoledì 8 dicembre, quando i neroverdi di Giussano, ospiteranno il San Giuliano City Nova Milanese, ancora senza Calmi, Tranquillini, Frigerio, con Proserpio in forse e il centrale Dugnani squalificato, mentre il Leon Vimercate riceverà la visita del Desenzano Calvina.

Al centro sportivo Stefano Borgonovo di Giussano i locali hanno ceduto alla distanza (1-2) al Desenzano Calvina. Le lucertole brianzole sono partite molto bene, sorprendendo in più occasioni la difesa gardesana. Al 15’ Cazzaniga riceve una palla filtrante che costringe l’estremo Sellitto a superarsi, subito dopo è Redaelli a chiamare in causa il portiere ospite che riesce in qualche modo a tenere inviolata la sua rete. Il Vis Nova trova il premio ai suoi sforzi al 37’ con Redaelli che con un tiro a giro da fuori area batte Sellitto. All’inizio della ripresa all’8’ Fall ha la palla d’oro del raddoppio ma sulla linea di porta trova un difensore a smorzare in gola la gioia del gol.

Dalla scampato pericolo il Desenzano trae la forza per reagire e inizia il forcing che costringe i verdenero nella propria metà campo. Al 27’ gli ospiti arrivano al pareggio con Aliu che insacca di testa su azione di calcio d’angolo. I gardesani prendono coraggio e pigiando sull’acceleratore al 42’ vanno in rete con la mezz’ala Gerevini abile a sfruttare entro l’area un grande assist di Aliu.

Il Vis Nova, una volta di più ha dimostrato di avere degli ottimi giovani che farebbero un figurone in altre squadre, solo che a questi giocatori manca un uomo di esperienza in mezzo al campo che li sappia guidare e consigliare. Se un’attenuante può esserci è che brianzoli sono scesi in campo con le stampelle essendo privi di ben sei titolari: Orcellana Cruz e Clami, squalificati, Frigerio, Valtulina, Gambazza, Tranquillini infortunati. Al debutto il terzino destro Filippo Beretta (2003) proveniente dalla Tritium ma di proprietà della Pro Sesto.

I brianzoli restano fanalino di coda del girone. L’allenatore Marco Caddeo al termine ha commentato: «In campo non s’è vista la differenza di punti in classifica, solo che noi dopo un ottimo primo tempo abbiamo subito la reazione del Desenzano».

Gli arancio neri del Leon Vimercate, invece, sono usciti con un pesante fardello sulle spalle (1-4) al cospetto dei camuni di Breno. Dopo aver impattato nel primo tempo con il gol al 24’ del bomber Bonseri, dopo la rete di Mauri del 16’, nella ripresa subiscono la pressione degli ospiti e capitolano al 13’ con la rete di Boldini a cui ès eguita quella di Triglia (15’) e di Melchori su rigore al 36’.


© RIPRODUZIONE RISERVATA