Calcio, l’ex Pantera del Sassuolo Stefano Turati debutta in Serie A e  ferma la Juve: «Sei l’orgoglio di tutti noi e del Renate»
Calcio Stefano Turati esordio in serie A con complimenti: la foto postata dal Renate, sua ex squadra

Calcio, l’ex Pantera del Sassuolo Stefano Turati debutta in Serie A e ferma la Juve: «Sei l’orgoglio di tutti noi e del Renate»

È il personaggio del giorno. L’ex portiere del Renate Stefano Turati è stato decisivo nel 2-2 del suo Sassuolo contro la Juventus all’Allianz Stadium e ha conquistato tutti. L’omaggio dei nerazzurri della Brianza.

Il portiere Stefano Turati è il personaggio del giorno. L’ex Pantera, 18 anni, ha conquistato tutti domenica esordendo nel migliore dei modi in serie A con la maglia nero verde del Sassuolo contro la Juventus all’Allianz Stadium. In Emilia gioca da gennaio 2018, dopo il vivaio nell’Inter e la stagione vissuta in Brianza, al Renate di mister Cevoli. E proprio dalla Brianza arriva l’affettuoso omaggio dopo la bella prestazione in massima serie: “Sei l’orgoglio di tutti noi e del Renate! In bocca al lupo Stefano”.

Mister De Zerbi l’ha buttato nella mischia nella sfida delle sfide, il ragazzo ha preso in fretta le misure della porta e si è prodotto in alcune giocate decisive: su tutte quella su Cristiano Ronaldo.

A fine partita oltre alla pioggia sono piovuti i complimenti di tutto il mondo del calcio, compreso il bianconero Gigi Buffon che, da avversario, l’ha abbracciato.

«È stato un onore giocare contro di lui, l’idolo di tutti i bambini. Da ragazzo guardavo lui... – ha detto il giocatore a fine partita ai microfoni di Dazn - All’inizio ero molto emozionato, mi sono sbloccato dopo un filtrante per Locatelli. È stata una emozione incredibile e una sensazione enorme, mi sento come in una bolla...». La parata più difficile? «Quella su Ronaldo». E adesso? «Chi chiamo per prima? Mia mamma...».


© RIPRODUZIONE RISERVATA