Violenze su malati alla rsa milanese

Monza chiede i danni: 100mila euro

Violenze su malati alla rsa milanese  Monza chiede i danni: 100mila euro

Milano, violenze su malati di Alzheimer, il pm chiede condanne fino a 7 anni per 5 operatori sanitari e un responsabile della casa di riposo San Giorgio. Il Comune di Monza, presso il quale è accreditata la struttura, ha chiesto un risarcimento di 100mila euro per danni all’immagine.

Il pm di Milano Giancarla Serafini ha chiesto 5 condanne a pene fino a 7 anni e 6 mesi di reclusione nei confronti di altrettanti operatori sanitari e una condanna a 2 anni e 8 mesi per la responsabile della casa di riposo San Giorgio. Gli imputati rispondono, a vario titolo, di maltrattamenti e di violenza sessuale per fatti avvenuti nel febbraio 2012 ai danni di cinque anziani, quattro donne e un uomo, tutti malati di Alzheimer e morti nel corso del procedimento.

A nessuno degli accusati, ha spiegato il pm in aula, possono essere concesse le attenuanti generiche per la “gravità dei fatti” e perché da loro non sono arrivate né ammissioni né pentimenti. Il Comune di Monza, presso il quale è accreditata la struttura, ha chiesto un risarcimento di 100 mila euro per danni all’immagine. Le difese parleranno il prossimo 29 aprile e il 15 maggio potrebbe arrivare la sentenza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA