Vimercate, picchia la compagna e le rompe il naso: arrestato un sessantenne
Un’auto dei carabinieri

Vimercate, picchia la compagna e le rompe il naso: arrestato un sessantenne

Picchiata dal convivente sessantenne è finita all’ospedale con il naso rotto e contusioni. È accaduto a Vimercate. L’uomo, pensionato e incensurato, sabato 20 luglio, è stato tratto in arresto e si trova nel carcere di Monza. Le violenze sarebbero iniziate nel 2008.

Picchiata dal convivente sessantenne è finita all’ospedale con il naso rotto e contusioni. È accaduto a Vimercate. E non era la prima volta. Le violenze, a detta della donna sarebbero iniziate addirittura nel 2008. Il convivente, pensionato, incensurato, sabato 20 luglio, dopo l’ultimo episodio, è stato tratto in arresto e si trova nel carcere di Monza.

L’aggressione è avvenuta nella abitazione della coppia. La donna, anche lei sessantenne, straniera, disoccupata, incensurata, è stata colpita violentemente con pugni al corpo e al volto. Soccorsa dal personale del 118 e dai carabinieri della locale Compagnia è stata trasportata al pronto soccorso dell’ ospedale di Vimercate, medicata e dimessa con giorni 20 di prognosi.

Nelle fasi successive all’arresto, la vittima, per la prima volta, denunciava ai Carabinieri tutti i soprusi subiti dall’uomo a partire dal 2008, descrivendo nei particolari le pesanti offese a lei rivolte, spesso aggravate dalla finalità di discriminazione razziale, e le violente aggressioni fisiche subite oltre che minacce di morte.


© RIPRODUZIONE RISERVATA