Tamponi rapidi ad Albiate: 800 test e 7% di positivi, campagna solidale con il Fatebenefratelli
Coronavirus Albiate tamponi mercato (Foto by Elisabetta Pioltelli)

Tamponi rapidi ad Albiate: 800 test e 7% di positivi, campagna solidale con il Fatebenefratelli

Il bilancio della campagna screening ad Albiate: nelle due sessioni di dicembre e gennaio sono stati effettuati 800 tamponi rapidi con una positività del 7% .Parte del ricavato è destinato alla Casa pediatrica del Fatebenefratelli.

Il bilancio della campagna screening ad Albiate: a dicembre su 479 tamponi effettuati si sono registrati 32 (7,28%) persone positive (e di queste 14 sono albiatesi); a gennaio, invece, su 327 tamponi sono stati 24 (7,33%) i positivi (3 di questi albiatesi).
L’iniziativa era volta a consentire ai cittadini di ogni età di poter sottoporsi al tampone rapido ed è stata effettuata da venerdì 18 a domenica 20 dicembre 2020 e da venerdì 8 a domenica 10 gennaio 2021.

LEGGI Tamponi rapidi a Carate Brianza, in 400 all’ultimo screening e positivo il 7%: «Ma molti hanno preferito evitare»

Una campagna che ha avuto anche un risvolto solidale: una percentuale del ricavato ottenuto dallo screening sarà infatti devoluta a titolo benefico alla Casa Pediatrica dell’ospedale Fatebenefratelli di Milano, grazie alla disponibilità del professor Luca Bernardo.

L’iniziativa è stata promossa dal Comune di Albiate (a gennaio anche in collaborazione con il Comune di Carate Brianza), Avis Albiate, Centro Medico Besana e Sistema Io Proteggo, in collaborazione con il Gruppo Alpini di Albiate che ha garantito ordine e rispetto dei criteri di sicurezza in fase di effettuazione dei tamponi rapidi a pagamento (ad eccezione degli over 70).

I cittadini potevano scegliere se utilizzare la formula “drive through” (in auto) recandosi al punto allestito in via San Carlo oppure a piedi all’area Covid in piazza del mercato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA