Sguardo ravvicinato al Mac di Lissone: da giugno a ottobre c’è la mostra “Collezione (in) particolare”
Il museo Mac di Lissone (Foto by Elisabetta Pioltelli)

Sguardo ravvicinato al Mac di Lissone: da giugno a ottobre c’è la mostra “Collezione (in) particolare”

Un viaggio per capire in che modo il Mac ha saputo sviluppare e valorizzare le sue collezioni di arte e design nei primissimi mesi del 2021. Ospitate le opere di Silvia Camporesi e Domenico Antonio Mancini , esposte per la prima volta al pubblico. Vengono inoltre riproposti i progetti de L’Occultamento di Ugo La Pietra.

Contestualmente alla ripresa delle attività e quale evento collaterale del palinsesto “Estate Lissonese”, il Museo d’Arte Contemporanea di Lissone è luogo della cultura che da giugno ad ottobre offre l’occasione di addentrarsi tra le sale espositive ed ammirare capolavori.

Il Mac offre ai visitatori la possibilità di visitare la mostra “Collezione (in) particolare”. Ai visitatori si regala un momento privilegiato per vedere la collezione da vicino, permettendo di conoscere il programma d’intenti del Mac. In parallelo alle nuove acquisizioni del Premio Lissone, il piano terra del museo ospita le opere di Silvia Camporesi e Domenico Antonio Mancini , esposte per la prima volta al pubblico. Vengono inoltre riproposti i progetti de L’Occultamento di Ugo La Pietra che il Museo di Lissone ha concesso in prestito alla mostra inaugurale dell’ADI Design Museum-Compasso d’Oro di Milano. Collezione (in) particolare è quindi uno “sguardo ravvicinato” per comprendere in che modo il Mac ha saputo sviluppare e valorizzare le sue collezioni di arte e design nei primissimi mesi del 2021.

Un particolare delle opere esposte al Mac di Lissone

Un particolare delle opere esposte al Mac di Lissone
(Foto by Elisabetta Pioltelli)

Sempre fino ad ottobre, è possibile visitare l’edizione 20/21 dal titolo “Breve storia di una nuova prospettiva in pittura” che al Mac propone le opere di quindici artisti selezionati quest’anno e quelle delle precedenti quattro edizioni del Premio Lissone conservate nelle collezioni museali.


© RIPRODUZIONE RISERVATA