Seregno: edificio pericolante in centro, via Garibaldi chiusa per sicurezza
Seregno: l'edificio di via Garibaldi, in pieno centro storico, pericolante. Tutta l'arteria è stata è transennata e interdetta al traffico ( foto Volonterio) (Foto by Paolo Volonterio)

Seregno: edificio pericolante in centro, via Garibaldi chiusa per sicurezza

Un vecchio edificio di Seregno, in via Garibaldi angolo piazza Caprera, è a rischio di crollo. Via Garibaldi è stata chiusa per sicurezza, la rabbia dei commercianti.

Un vecchio edificio di Seregno, in via Garibaldi angolo piazza Caprera, è a rischio di crollo. L’allarme è stato dato sabato 23 novembre intorno a mezzanotte, quando sono caduti parecchi calcinacci. Sono stati avvertiti la polizia locale, i Vigili del Fuoco e i tecnici del comune, che hanno subito transennato la via e protetto con speciali coperture le vetrine dei negozi che si affacciano sull’importante arteria commerciale.

Seregno, in via Garibaldi dalle 17.15 è al lavoro l'impresa per mettere in sicurezza i negozi che fronteggiano l'edificio ( foto Volonterio)

Seregno, in via Garibaldi dalle 17.15 è al lavoro l'impresa per mettere in sicurezza i negozi che fronteggiano l'edificio ( foto Volonterio)
(Foto by Paolo Volonterio)

Nel corso della mattinata di domenica i proprietari che hanno fatto sapere che provvederanno al più presto alla demolizione. Nel tardo pomeriggio è giunta anche una squadra di un’impresa edile - la Moretto di Desio - che ha iniziato il montaggio di paratie di sicurezza, almeno per prevenire il peggio della notte.
I lavori continueranno lunedì mattina con l’alleggerimento del tetto e lo sgombero delle macerie.

L’edificio è disabitato da almeno trent’anni ed era già fatiscente. Le abbondanti piogge di questi giorni hanno fatto cadere all’interno del cortile parti del tetto e i due piani di cui constava l’edificio. Cadendo a terra la trave portante si è appoggiata al muro che si affaccia su via Garibaldi creando una “pancia” che ha preoccupato tutti.
Alquanto contrariati i commercianti che hanno dovuto sospendere e chiudere l’attività proprio nel giorni di apertura domenica e che avevano organizzato degli eventi speciali per la clientela. Un danno non indifferente. Gli stessi commercianti si augurano che la via possa al più presto essere transitabile in quanto incombe lo shopping natalizio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA