Rubano in due cantine di Concorezzo, traditi dal segnale gps dello scooter spento
Furto Concorezzo

Rubano in due cantine di Concorezzo, traditi dal segnale gps dello scooter spento

Il segnale gps in movimento con il motore dello scooter spento. I carabinieri sono risaliti così alla refurtiva di un furto commesso in due cantine di Concorezzo. Fermate due persone.

Il segnale satellitare dava il potente scooter Yamaha in movimento, ma con il motore spento. Chiaro segno che era stato rubato, e che veniva trasportato al sicuro. Grazie alla tecnologia e alla prontezza dei carabinieri, però, è stato possibile recuperare il mezzo e l’intera refurtiva accumulata dopo un furto commesso in due cantine a Concorezzo. Oltre allo scooter, anche una chitarra, due biciclette di valore e cibo in quantità. Il bottino lo hanno recuperato i carabinieri della compagnia di Cassano d’Adda all’alba di martedì a Madone, in provincia di Bergamo, nascosto all’interno di un furgone (anche quello risultato rubato).

A bordo del mezzo c’erano due trentenni di origine ucraina, accusati di aver svaligiato le due cantine in un condominio di Concorezzo. Sono stati fermati con l’accusa di furto in abitazione. Nei loro confronti è stata formalizzata anche una denuncia per ricettazione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA