Petardo nella notte contro l’hotel dei migranti a Concorezzo: nessun ferito
Concorezzo, i migranti accolti nell’hotel San Carlo durante la tombolata natalizia

Petardo nella notte contro l’hotel dei migranti a Concorezzo: nessun ferito

Il Consorzio Comunità Brianza: «Per fortuna nessuno si è fatto male, ma si sono registrati danni alla porta e un grande spavento»

Esplode nel cuore della notte un petardo all’ingresso del centro profughi di Concorezzo. Nella notte tra venerdì e sabato è scoppiato un ordigno in via Rima all’albergo San Carlo, dove sono ospitati una trentina di richiedenti asilo da poco meno di due anni. A dar la notizia è stato lo stesso Consorzio Comunità Brianza, che gestisce i migranti. «Venerdì notte alle 3 ignoti hanno lanciato un grosso petardo all’ingresso del centro di accoglienza per richiedenti asilo di Concorezzo. Per fortuna nessuno si è fatto male, ma si sono registrati danni alla porta e un grande spavento per tutte le persone lì accolte – ha fatto sapere il consorzio attraverso il proprio profilo Facebook-. Abbiamo già avvisato le autorità competenti. Ringraziamo tutti i vicini, le associazioni e le Istituzioni che stanno mostrando vicinanza e solidarietà a noi e soprattutto ai ragazzi ospiti del centro. Continuiamo il nostro lavoro di accoglienza con tutta la comunità di Concorezzo». Un episodio che si va ad aggiungere al lancio di due molotov lo scorso 23 dicembre nel cortile della caserma dei Carabinieri di via Ozanam.


© RIPRODUZIONE RISERVATA