Paderno, addio alla maestra Genny Zurlo: la scuola apre una pagina web per raccogliere i ricordi
PADERNO - MAESTRA SCOMPARSA

Paderno, addio alla maestra Genny Zurlo: la scuola apre una pagina web per raccogliere i ricordi

Una autentica ondata d’affetto per la scomparsa della maestra Genny Zurlo, insegnante molto amata a Paderno Dugnano. Un ritratto realizzato da un alunno per l’epigrafe, la sua scuola ha aperto una pagina web per ospitare i ricordi. Tante le foto di fiori.

Ha fatto il giro d’Italia la epigrafe della maestra Genny, insegnante padernese stroncata dalle complicazioni del Covid, che ha voluto un suo ritratto disegnato da un alunno al posto della foto tradizionale.Sui socia è stata sottolineata da molti la volontà di questa insegnante-chioccia spentasi dopo anni di lavoro alla scuola materna delle Baraggiole e poi a Calderara, alla Don Milani.

Genny Zurlo, 62 anni, è stata ricordata con una intera pagina proprio sul sito dell’Istituto Comprensivo Croci, che ha messo a disposizione di chiunque, genitori e personale docente, uno spazio per esprimere il proprio saluto e il cordoglio per una figura che ha lasciato un vuoto immenso.

«In questo tragico momento è veramente difficile trovare le parole più giuste per salutare una Donna speciale, di altissima levatura professionale e umana, che con grande umiltà di cuore ha dedicato gran parte della sua vita alla scuola con enorme generosità -si legge - Un’insegnante che amava profondamente la sua professione e che sapeva infondere la sua stessa passione agli alunni, ai colleghi e a tutte le persone che hanno avuto la fortuna di conoscerla. Genny è stata la Collega sempre disponibile ad aiutare (...) Genny è stata una preziosissima Collaboratrice nel supportare concretamente l’Istituto T. Croci nella realizzazione delle scelte strategiche più funzionali a garantire il servizio offerto dalla nostra scuola, soprattutto in questo periodo di emergenza sanitaria. Ci ha lasciato colei che più di ogni altro ha saputo rappresentare l’“anim portante” per la nostra scuola (...) Genny continuerà a vivere nella nostra scuola attraverso il suo enorme lavoro, le sue creazioni, che ci lascia in eredità, tra cui il sito della scuola, ma soprattutto attraverso il suo esempio».

«E non appena i famigliari potranno riportare le ceneri in città da Mantova – anticipa la dirigente scolastica della Croci, Paola Maria Perrino – si sta già pensando di fare una cerimonia in suo ricordo all’aperto probabilmente al Centro Sportivo di via Toti».

Decine i messaggi già pubblicati, tanti con immagini di fiori e di primavera.


© RIPRODUZIONE RISERVATA