Operazione Pane con lo Zecchino d’oro per aiutare la mensa dei poveri al Santusrio delle Grazie di Monza
Il Santuario di Santa Maria delle Grazie a Monza (Foto by Fabrizio Radaelli)

Operazione Pane con lo Zecchino d’oro per aiutare la mensa dei poveri al Santusrio delle Grazie di Monza

Iniziativa solidale di Antoniano onlus, che entra nel vivo con lo “Zecchino d’oro” . Un progetto per sostenere 15 mense francescane in Italia e Siria. Tutti possono dare una mano: basta un sms o una telefonata per garantire un pasto. Al Santuario di Santa Maria delle Grazie a Monza gli aiuti arrivano ogni anno con oltre 8mila pasti, forniti a circa 200 bisognosi.

C’è la mensa del santuario di Santa Maria delle Grazie tra le realtà che riceveranno un aiuto da “Operazione Pane”, iniziativa solidale di Antoniano onlus, che entra nel vivo in questi giorni con lo “Zecchino d’oro” . Un progetto che intende sostenere 15 mense francescane in Italia e Siria. Tutti potranno dare una mano: basta un sms o una telefonata per garantire un pasto. Alle “Grazie” gli aiuti arrivano ogni anno con oltre 8mila pasti, forniti a circa 200 bisognosi. Le persone sostenute nelle strutture sono prevalentemente adulti che hanno perso il lavoro, italiani o stranieri che non riescono a integrarsi e persone che non hanno una rete familiare di sostegno o che non sono conosciute dal servizio sociale territoriale. La campagna sms solidale “Operazione Pane” sarà attiva sino al 14 dicembre. Le realtà francescane sostenute dall’iniziativa si trovano anche a Roma, Palermo, Catanzaro, La Spezia, Genova, Torino, Verona, Bologna e Lonigo. Beneficia della campagna solidale anche una realtà francescana ad Aleppo, in Siria, dove ogni giorno vengono garantiti pasti, ascolto e aiuto alle famiglie che hanno subito il trauma della guerra e che adesso non hanno più nulla.

La campagna – sostenuta da Rai responsabilità sociale – è il cuore pulsante dello “Zecchino d’oro” e ha nel coro dell’Antoniano il suo primo portavoce. La manifestazione, che quest’anno andrà in onda su Rai Uno dal 4 al 7 dicembre, nasce, infatti, per diffondere i valori di pace, fraternità e speranza attraverso la musica e il canto dei bambini ed è da sempre legata al sostegno di questa iniziativa solidale in favore delle persone accolte dalle realtà francescane. Per supportare “Operazione Pane” è stata lanciata anche la speciale canzone “Più Amore”, donata ad Antoniano da Gaetano Curreri. Il brano – arricchito dall’elaborazione musicale del maestro Peppe Vessicchio e cantato dallo stesso Curreri con Mario Biondi, Amara e Il Coro dell’Antoniano, è incluso nella compilation della 62esima edizione dello Zecchino d’oro, uscita il 29 novembre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA