Nova Milanese, troppa fretta al controllo: i carabinieri scoprono droga, una pistola e 36mila euro in contanti
Nova Milanese droga carabinieri

Nova Milanese, troppa fretta al controllo: i carabinieri scoprono droga, una pistola e 36mila euro in contanti

La fretta è costata cara a un trentenne di Nova Milanese: i documenti in regola al controllo stradale, non hanno impedito ai carabinieri di scoprire droga, una pistola e 36mila euro in contanti.

Fretta di tornare a casa, troppa per non insospettire i carabinieri. E per un trentenne di Nova Milanese si sono aperte le porte della casa circondariale di Monza. L’uomo era stato fermato per un normale controllo vicino a via Diaz, a Nova, prima dell’orario del coprifuoco e dal primo controllo sui documenti era risultato tutto in regola.

Ma la fretta di andarsene ha convinto i carabinieri ad approfondire il controllo: in auto, nel vano cruscotto del lato passeggero, hanno ritrovato un sacchetto con 60 grammi circa di hashish e un altro con 20 grammi di cocaina.
A quel punto è scattata la perquisizione domiciliare, che ha complicato ulteriormente la posizione del soggetto fermato: in camera da letto un bilancino di precisione con tracce di cocaina e la somma di 36mila in contanti, ritenuta probabile provento dell’attività illecita, mentre nel box sono stati recuperati ulteriori 1,2 chili di hashish, 380 grammi circa di cocaina, 300 grammi di marijuana e una pistola beretta calibro 32 con matricola abrasa completa di caricatore con all’interno 14 colpi.

Al termine delle operazioni i militari hanno trasferito il soggetto in carcere a Monza.

Nova Milanese droga carabinieri

Nova Milanese droga carabinieri


© RIPRODUZIONE RISERVATA