Nova Milanese: aggredito dal proprio cane, reagisce e lo uccide
L'ambulanza e i soccorritori sul posto

Nova Milanese: aggredito dal proprio cane, reagisce e lo uccide

Aggredito improvvisamente dal proprio cane, per la strada, si è difeso uccidendolo. È successo martedì a Nova Milanese, il proprietario di 40 anni è ricoverato al San Gerardo di Monza con ferite a genitali e braccia.

Aggredito improvvisamente dal proprio cane, per la strada, si è difeso uccidendolo. L’ uomo, 40 anni, impiegato, non ha avuto altra scelta. L’animale, un pitbull, aveva tentato di azzannare un passante e poi si è rivolto verso di lui, morsicandolo e provocandogli delle serie ferite. Il quarantenne, sorpreso e spaventato, ha estratto istintivamente un coltellino dalla tasca e l’ha colpito. È successo nel primo pomeriggio di martedì a Nova Milanese, in via Venezia.

Poco prima delle 15, il quarantenne è uscito dalla sua villetta per portare a passeggio il cane, come d’abitudine, al guinzaglio. Non avrebbe mai immaginato quello che poi è accaduto. L’animale improvvisamente ha tentato di aggredire un passante. Il proprietario è subito intervenuto, tirando il cane verso di sé. A quel punto, il pitbull si è scagliato proprio contro il suo padrone, prendendolo a morsi più volte alle braccia e ai genitali. Un gesto violento che sarebbe potuto costare caro al quarantenne. Ferito e sotto choc, l’uomo ha afferrato un coltellino che aveva con sé, un’arma di uso consentito, come poi hanno accertato le forze dell’ordine. E col coltellino ha colpito il suo cane con diversi fendenti che sono risultati fatali, uccidendolo.

Un passante, che ha assistito alla scena, ha chiamato subito i soccorsi. Sul posto sono arrivati gli operatori del 118, insieme alle forze dell’ordine, polizia locale e carabinieri. L’uomo è stato portato in ospedale al San Gerardo di Monza, in condizioni serie ma non in pericolo di vita. Il cane invece è morto. Sull’assurdo episodio indagano i carabinieri di Desio


© RIPRODUZIONE RISERVATA