Monza: vede la polizia locale, scappa e cade da un’altezza di 5 metri
Monza Nucleo Nost Polizia locale (Foto by Fabrizio Radaelli)

Monza: vede la polizia locale, scappa e cade da un’altezza di 5 metri

Un 21enne si è procurato fratture e un trauma cranico: avrebbe tentato la fuga dai giardini di via Artigianelli liberandosi di 8 grammi di hashish. È stato denunciato a piede libero per detenzione di sostanza stupefacente.

Avrebbe cercato di fuggire dalla polizia locale ed è caduto da un’altezza di 5 metri fratturandosi un gomito, i polsi e procurandosi un trauma cranico. È la disavventura accaduta, a Monza, a un 21enne tunisino privo di documenti e senza dimora nel pomeriggio di lunedì 11 ottobre. Attorno alle 15 è stato notato da una pattuglia del Nost (Nucleo operativo sicurezza tattica) della polizia locale monzese parlare con un ragazzo nei pressi dei giardini pubblici di via Artigianelli. All’avvicinarsi degli agenti - secondo quanto riferito dal Comando di via Marsala - lo straniero avrebbe iniziato ad allontanarsi non assecondando l’invito a fermarsi. Anzi: avrebbe corso attraversando via Cavallotti diretto in via Parravicini.

Dove è stato ritrovato poco dopo dalla pattuglia all’interno di un’area condominiale nelle vicinanze, sullo scivolo dei box, ferito a causa della caduta dal muro di delimitazione della rampa, alto oltre 5 metri . La polizia locale ha fatto intervenire sul posto un’automedica e un’ambulanza e il 21enne è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale San Gerardo dove i medici hanno accertato la frattura del gomito e di entrambi i polsi oltre che un trauma cranico.

Durante la breve fuga il ragazzo si sarebbe liberato di un pacchetto contenente circa 8 grammi di hashish già suddivisa per la vendita. Nelle tasche aveva 50 euro in banconote di piccolo taglio. È stato denunciato a piede libero per detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio, per resistenza a pubblico ufficiale e per violazione alle norme del Testo unico sull’immigrazione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA