Monza,  reazioni all’aggressione a Brumotti e Striscia la Notizia. Il Comune: “Via Visconti, una priorità” - VIDEO
Striscia la notizia Vittorio Brumotti - foto d’archivio

Monza, reazioni all’aggressione a Brumotti e Striscia la Notizia. Il Comune: “Via Visconti, una priorità” - VIDEO

Diverse le reazioni all’indomani della denuncia di un’aggressione a Monza da parte di Vittorio Brumotti e di una troupe di Striscia la Notizia. Il Comune parla di “controlli intensificati” in via Visconti mentre il sindacato di polizia Consalp chiede giubbotti antiproiettile sottocamicia per gli agenti in servizio.

Diverse le reazioni all’indomani della denuncia di un’aggressione a Monza da parte di Vittorio Brumotti e di una troupe di Striscia la Notizia, il tg satirico di Canale 5, impegnati in un servizio sullo spaccio di droga in città. Un cameraman è rimasto ferito a una gamba. È successo nei giardini di via Azzone Visconti, sul posto è intervenuta la polizia.

“Stiamo bene - ha commentato lo stesso Brumotti in un video su Facebook - Ci è andata bene questa volta”.

LEGGI Monza, troupe di Striscia ai giardini per lo spaccio. Cameraman ferito

IL VIDEO

Il sindaco Dario Allevi e l’assessore alla Sicurezza Federico Arena confermano che la zona è, da diverso tempo, tra le priorità da parte del Comitato Ordine e Sicurezza Pubblica e che, anche a seguito delle segnalazioni effettuate dai cittadini, le forze dell’ordine hanno già intensificato i controlli.

“Esprimiamo solidarietà a Vittorio Brumotti, al cameraman ferito e alla redazione di Striscia la Notizia per quanto accaduto ieri, auspicando che presto le Forze dell’ordine intervengano per potenziare ulteriormente le azioni mirate a ripristinare legalità e decoro anche in questa zona”, hanno commentato.

Solidarietà anche dal sindacato di polizia Consap che rinnova la richiesta “che tutto il personale di polizia impegnato nel controllo del territorio sia dotato al più presto di giubbotto antiproiettile sottocamicia da poter indossare per l’intero turno di servizio”.

“Quanto accaduto a Monza è inaccettabile e sono certo non sarà tollerato – ha commentato l’onorevole concorezzese della Lega Massimiliano Capitanio - Esprimo la mia più sincera vicinanza all’inviato di Striscia la Notizia Vittorio Brumotti e al suo cameraman per l’aggressione subita ad opera di uno spacciatore. La lotta allo spaccio di droga è una delle priorità delle amministrazioni targate Lega e la risposta di Monza non mancherà come sempre. Il Governo la smetta di litigare e impari da Matteo Salvini a trovare risorse economiche e umane per stare al fianco dei nostri amministratori locali”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA