Monza, la polizia locale al Gp d’Italia: sequestrate 500 bibite vendute abusivamente
Monza, sequestri della polizia locale al Gp d’Italia 2016 (Foto by Redazione online)

Monza, la polizia locale al Gp d’Italia: sequestrate 500 bibite vendute abusivamente

Quasi 500 bibite sequestrate, per lo più birre e acqua, otto biglietti per entrare in autodromo, qualche centinaio di tappi per le orecchie, 25 verbali e 15 persone identificate. Sono i numeri della polizia locale di Monza in tre giorni di Gran Premio d’Italia da venerdì 2 a domenica 4 settembre.

Quasi 500 bibite sequestrate, per lo più birre e acqua, otto biglietti per entrare in autodromo, qualche centinaio di tappi per le orecchie, 25 verbali e 15 persone identificate. Sono i numeri della polizia locale di Monza in tre giorni di Gran Premio d’Italia da venerdì 2 a domenica 4 settembre.

Monza,  sequestri della polizia locale al Gp d’Italia 2016

Monza, sequestri della polizia locale al Gp d’Italia 2016
(Foto by Redazione online)

I controlli dei vigili si sono concentrati sulla lotta all’abusivismo. Le bibite sono state raccolte in 19 specifici sequestri a venditori ambulanti senza autorizzazione, così come i biglietti per assistere alla gara. I 25 verbali staccati in circa cinquanta ispezioni hanno riguardato prevalentemente l’occupazione abusiva di suolo pubblico, la vendita e la somministrazione di bevande e alimenti senza autorizzazioni.

Gli agenti hanno sanzionato anche un auto-bar abusivo che si era sistemato nella zona dello stadio Brianteo per vendere panini ai tifosi in transito verso l’autodromo.

E hanno interrotto il “gioco delle campanelle”, quello che promette di vincere indovinando sotto quale campanella si trovi una pallina, identificando e multando i responsabili.

La polizia locale è stata impegnata anche sul fronte della viabilità che, come sottolineato anche nella conferenza stampa post Gp, è tornata alla normalità intorno alle 17.30. I vigili, 71 del comando di Monza e 58 in supporto dai Comuni della Brianza, hanno coperto in tutto 3.129 ore di controlli.


© RIPRODUZIONE RISERVATA