Monza, incidente sulla A4 tra camion e pullman di studenti: soccorse 50 persone, 14 feriti

Monza, incidente sulla A4 tra camion e pullman di studenti: soccorse 50 persone, 14 feriti

FOTO e VIDEO È di quattordici feriti trasportati per controlli negli ospedali di Monza, Vimercate e dell’hinterland milanese il bilancio finale dell’incidente avvenuto martedì mattina sul tratto urbano della autostrada A4. Traffico tornato alla normalità dopo mezzogiorno.

È di quattordici feriti trasportati per controlli negli ospedali di Monza, Vimercate e dell’hinterland milanese il bilancio finale dell’incidente sul tratto urbano della autostrada A4 che nella mattina di martedì 3 marzo ha coinvolto due camion e un pullman di studenti. Nessuno fortunatamente è risultato in gravi condizioni.

LEGGI Incidente sulla A4 verso Torino: scontro tra camion e un pullman di studenti, code all’altezza di Monza
GUARDA Incidente sulla A4 tra camion e un pullman di studenti: le foto dei soccorsi

Tutto è successo intorno alle 10 tra il bivio della A4 al raccordo con la Tangenziale est e Monza, in direzione Torino. Il pullman di studenti proveniente da Verona sarebbe stato tamponato da un camion e avrebbe perso il controllo, coinvolgendo un altro mezzo pesante. Immediato l’intervento dei soccorsi attivati con procedura per le maxiemergenze. Sul posto sono quindi arrivate otto ambulanze, un’automedica e l’elisoccorso atterrato sul ponte di Occhiate, all’altezza di Brugherio. Poi polizia stradale per governare il traffico e vigili del fuoco per liberare i feriti.

Il conducente di uno dei camion, rimasto incastrato nell’abitacolo della motrice, è apparso da subito il più grave: soccorso in codice rosso, alla fine è stato inviato in codice giallo al San Raffaele di Milano. Non ha comunque mai perso conoscenza. Cinquanta inizialmente le persone coinvolte, con grande apprensione per la presenza dei quaranta ragazzi di una scuola del Veronese. Studenti di una scuola superiore diretti a Milano in gita scolastica.

Pesanti le ripercussioni sul traffico con code all’altezza di Monza che hanno raggiunto i 5 chilometri a mezzogiorno. Poi la situazione è tornata rapidamente alla normalità. Segnalate code anche nella direzione opposta per i curiosi che rallentavano per guardare.

I feriti sono stati smistati tra il San Gerardo di Monza, l’ospedale di Vimercate, il Sacco, San Raffaele, Niguarda e Cinisello.


© RIPRODUZIONE RISERVATA