Monza: il furto nel 1985, “Santa Maria da Cortona” torna a casa dopo 36 anni
Santa Maria da Cortona dipinto del '700 recuperato

Monza: il furto nel 1985, “Santa Maria da Cortona” torna a casa dopo 36 anni

Il dipinto risalente al 1700 è stato ritrovato e restituito a un ente ecclesiastico del Cremonese dai carabinieri del Nucleo tutela patrimonio di Monza con sede nella Villa reale. Scattata anche una denuncia nei confronti di un socio di un esercizio di commercio antiquariale.

È tornato a casa dopo 36 ani il dipinto a olio su tela raffigurante “Santa Margherita da Cortona” risalente al 1700. Era stato rubato nel lontano 22 gennaio 1985 in una chiesa in provincia di Cremona, la chiesa di San Bassano di Pizzighettone. È stato ritrovato e restituito all’ente ecclesiastico dai Carabinieri del Nucleo per la Tutela del Patrimonio Culturale di Monza con sede nella Villa reale.

L’indagine era stata avviata ad aprile, quando il dipinto è stato individuato in un esercizio di commercio antiquariale di Cremona nel corso di uno dei consueti controlli amministrativi.

I militari del Nucleo brianzolo hanno immediatamente provveduto a verificare la presenza del dipinto nella “Banca dati dei beni culturali illecitamente sottratti”, il più grande database di opere d’arte rubate al mondo. Accertato che il dipinto era stato rubato nel lontano 1985, conseguenti investigazioni hanno permesso di deferire alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cremona uno dei soci dell’attività commerciale ispezionata che lo aveva acquistato in un mercatino antiquariale milanese.


© RIPRODUZIONE RISERVATA