Monza: ha un orologio hi-tech per farsi suggerire le risposte all’esame di guida
La sede della Motorizzazione civile di Monza

Monza: ha un orologio hi-tech per farsi suggerire le risposte all’esame di guida

LEGGI Il precedente - Una 52enne di origine cinese è stata denunciata a piede libero dagli agenti della polizia di Stato: è stata pizzicata con un orologio dotato di microtelecamera con la quale trasmetteva in tempo reale i quiz a un complice che le suggeriva le risposte.

La tecnologia al servizio dei”copioni”: una 52enne di origine cinese residente a Rho è stata denunciata a piede libero dagli agenti della polizia di stato di Monza per tentata truffa ai danni dello Stato. La donna è stata infatti pizzicata con un orologio dotato di microtelecamera con la quale trasmetteva in tempo reale le immagini della scheda con i quesiti a un complice (al momento sconosciuto) che, attraverso il telefono dotato di auricolari, le suggeriva le risposte.

LEGGI Il precedente recente: esame per la patente in videochiamata col complice, denunciato per truffa

È accaduto martedì pomeriggio alla sede cittadina della Motorizzazione Civile dove la donna si è presentata per sostenere l’esame teorico di abilitazione alla guida. A insospettire gli esaminatori il suo abbigliamento, eccessivamente pesante per la stagione. Il sospetto è che sotto gli abiti nascondesse dei dispositivi per copiare.

Hanno quindi chiesto l’intervento degli agenti del commissariato di Polizia che hanno sotto posto la donna ad una perquisizione. Alla fine hanno scoperto che il trucco era al polso, un orologio dotato micro-telecamera. La donna ha spiegato agli agenti di aver pagato mille euro a due uomini di origine nordafricana per farsi suggerire le risposte.


© RIPRODUZIONE RISERVATA