Monza contro la violenza sulle donne: gli appuntamenti collaterali alla mostra
La mostra “I muri del silenzio” (Foto by Fabrizio Radaelli)

Monza contro la violenza sulle donne: gli appuntamenti collaterali alla mostra

Una serie di approfondimenti, webinar, iniziative per accompagnare la mostra del Serrone di Monza sulla violenza contro le donne: il programma.

Molte le iniziative messe in campo dal Comune di Monza in occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne che cade il 25 novembre. Da sabato 20 novembre a domenica 12 dicembre al Serrone della Villa reale ospiterà la mostra fotografica di Mjriam Bon “I muri del silenzio” promossa dall’atleta paralimpica e parlamentare Giusy Versace in collaborazione con Fidapa Bpw Italy Modoetia Corona Ferrea.

«Vogliamo favorire l’emersione di una realtà angosciante qual è la violenza sulle donne -sottolinea l’assessore alle pari opportunità Martina Sassoli - una realtà che emerge solo negli episodi più eclatanti di cronaca nera. Allo stesso tempo promuoviamo i servizi di aiuto disponibili, a partire dai centri antiviolenza e dalla rete di collaborazione forte e unita di Pink Network, per favorire percorsi di consapevolezza e incoraggiare denunce e richieste di aiuto». Lunedì 22 novembre alle 18 è in agenda il Progetto Stand up, un programma di formazione on line su come reagire a situazioni di molestia. Il webinar è organizzato dal Corriere della Sera e dall’ong Hollaback. Info e iscrizioni: www.corriere.it/StandUp/.

Giovedì 25 novembre allo Sporting Club si terrà la “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”. Alle 11.30 è in programma la cerimonia di riconoscimento agli operatori del sistema territoriale della sicurezza in collaborazione con la Prefettura di Monza e Brianza. Sempre il 25 novembre sarà esposto un drappo rosso sulla facciata del Comune e la sera la Villa Reale sarà illuminata di rosso. Alla Coop di via Marsala dalle 10 alle 21 saranno messe in vendita 350 coperte colorate e calde realizzate da alcune donne per sostenere il Cadom di Monza e altri centri antiviolenza. Sabato 27 alle 21 al Teatro Binario 7 prenderà il via la rassegna teatrale tutta al femminile promossa da Fidapa Bpw Italy-sezione di Monza e Brianza dal titolo “Luci sul palcoscenico- Donne al centro della scena” che proseguirà fino al 27 marzo.

Il primo spettacolo si intitola “Frammenti di ascolto” per la voce e regia di Silvano Ilardo con l’accompagnamento all’arpa di Giulia Panetta. Ingresso libero con prenotazione: [email protected]; tel.351.8628870. Fino al 3 dicembre si svolgerà la campagna visual di affissioni “La lotta alla violenza è#AffareNostro” in collaborazione con FidapaBpw Italy sezione Modoetia Corona Ferrea. Una quarantina di testimonial monzesi, scelti tra i rappresentanti della politica, delle associazioni culturali e sportive e del mondo delle professioni, ci “metteranno la faccia” per dire no alla violenza.

Nel frattempo proseguono le colorazioni delle panchine. Dieci panchine in altrettanti quartieri della città saranno verniciate di rosso e riporteranno il numero gratuito antiviolenza 1522 promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri. Le panchine, individuate in collaborazione con le Consulte di Quartiere, si trovano: nel cortile interno dell’Istituto Olivetti; in piazzale Virgilio, al Centro Civico Libertà, nel giardino di via Poliziano-via Della Robbia; nel giardino della scuola Puecher, nel Centro Civico San Rocco, nel giardino di via Buonarroti-Pier della Francesca, nel parco giochi di via Guardini, nel giardino Ronchi di via san Fruttuoso, nel giardino di via Monte Bianco-Monte Bisbino.


© RIPRODUZIONE RISERVATA