Macherio: un albero al parco in ricordo di Fabio Propato, trentenne vittima del Covid
L’albero in ricordo di Fabio Propato (Foto by Elisabetta Pioltelli)

Macherio: un albero al parco in ricordo di Fabio Propato, trentenne vittima del Covid

Gli amici di Fabio Propato hanno voluto ricordare per sempre il trentenne vittima del Covid a marzo: un albero nei giardini di via Mascagni, che frequentavano insieme.

È stato messo a dimora durante una ristretta e commossa cerimonia tenutasi sabato 17 aprile, nel parco pubblico di via don Minzoni, a Macherio, la pianta che ricorda un trentenne che a marzo 2020 è scomparso a causa del Covid. Un gruppo di amici di Fabio Propato ha richiesto e ottenuto dall’amministrazione comunale di Macherio l’autorizzazione a piantumare un albero nei giardini di via Mascagni, nei pressi della casetta dell’acqua, luogo in cui il 33enne, nativo di Macherio, era solito ritrovarsi con gli amici.

Un gesto del cuore, un’iniziativa che resterà per sempre e che la giunta comunale guidata dal sindaco Mariarosa Redaelli ha voluto approvare per “la sensibilità che la stessa apporta all’interno della collettività e per la rilevanza che la perdita del giovane ha suscitato nella comunità”. Fabio Propato, nato a Macherio, pochi anni fa si era trasferito a Milano, ma frequentava i suoi amici di gioventù nei giardinetti di via Mascagni dove, ora, sorge un albero che lo ricorderà. Per sempre. Piantumata una liquidambar styraciflua, pianta originaria del nord americana.

L’albero per Fabio Propato

L’albero per Fabio Propato


© RIPRODUZIONE RISERVATA