Lissone cerca sponsor per curare le sue rotonde: ce ne sono 27 da adottare
LISSONE - rotonda via Trieste

Lissone cerca sponsor per curare le sue rotonde: ce ne sono 27 da adottare

A Lissone il Comune punta a un accordo pubblico-privato per migliorare la cura delle rotonde e per concedere visibilità a chi se ne assumerà l’impegno.

Adotta una rotonda: a Lissone il Comune punta a un accordo pubblico-privato per migliorare la cura delle rotonde e per concedere la giusta visibilità a chi se ne assumerà l’impegno.

“Una nuova iniziativa che consentirà al Comune di stringere sinergie con aziende, privati e cittadini che vorranno aiutarci a rendere più curata la nostra città - afferma l’assessore alle Risorse Finanziarie, Domenico Colnaghi - chi aderirà alla proposta, si assumerà un impegno a lungo termine con il Comune e con i cittadini. È una sfida che lanciamo al tessuto produttivo della nostra città: lavorare per aumentare la qualità di vita della comunità interpretando un ruolo da attori protagonisti. Questa iniziativa rappresenta una ulteriore possibilità per sviluppare partnership fra Comune e società, o associazioni, del territorio in modo tale da proporre esempi positivi che possano avviare un circolo virtuoso ed esaltare le positive realtà locali. Grazie al contributo di chi si assumerà questa responsabilità, il Comune potrà destinare altrove risorse economiche quantomai preziose in questo tempo di emergenza sanitaria e sociale”.

Nell’intento di incrementare la qualità delle aree verdi di interesse pubblico del territorio, la giunta ha infatti avviato la procedura tramite la quale assegnare la sponsorizzazione per l’arricchimento e la manutenzione delle aree verdi interne alle rotatorie del Comune di Lissone.

Imprese, attività economico-commerciali, enti o privati cittadini potranno così “adottare” la manutenzione di una delle 29 rotatorie di cui il Comune di Lissone è proprietario, situate in corrispondenza di altrettante intersezioni stradali. Chiunque potrà partecipare all’avviso pubblico già disponibile sul sito istituzionale (dove è indicato l’elenco completo delle rotonde disponibili), a patto di volersi prendere cura del verde esistente o rilanciando l’arredo con nuova flora e nuove fioriture.

Al momento, solo 2 delle 29 rotonde hanno già un “proprietario” che si sta occupando della cura e della manutenzione, con la possibilità di sponsorizzare la propria attività. Allo sponsor verrà chiesto a proprie cura e spese la sistemazione e la manutenzione della rotatoria stradale comunale, secondo il progetto presentato. In cambio potrà collocare 4 cartelli per rotatoria e posizionare un cartello di altezza massima di 120 centimetri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA