Inquinamento, prime misure anti-smog a Monza: «Non accendete i termosifoni»
MONZA INQUINAMENTO (Foto by Radaelli Fabrizio)

Inquinamento, prime misure anti-smog a Monza: «Non accendete i termosifoni»

A Monza scattano le prime misure anti-smog della stagione invernale, almeno sul calendario. Il sindaco Dario Allevi, proprio in virtù delle temperature sopra la media, invita a non accendere i riscaldamenti. Così farà anche il Comune. Da martedì stop ai diesel fino a Euro 4.

«Invito i cittadini a non accendere i termosifoni per quanto possibile, viste le previsioni meteo dei prossimi giorni con temperature ancora ben al di sopra le medie stagionali. Ciascuno di noi può contribuire così a non peggiorare la qualità dell’aria che respiriamo».

LEGGI Inquinamento, Pm 10 oltre i limiti a Monza e Brianza: scatta il primo stop ai diesel

È l’invito del sindaco Dario Allievi alla vigilia delle prime misure temporanee anti-smog dell’inverno. Così anche il Comune di Monza, nella sede del palazzo comunale di piazza Trento Trieste e in tutti gli altri uffici decentrati, non accenderà il riscaldamento nei prossimi giorni.

I divieti di primo livello scatteranno nella città di Monza a partire da martedì 17 ottobre, dopo cinque giorni di superamento del limite di 50 microgrammi per metrocubo di Pm 10 e per il miglioramento della qualità dell’aria secondo quanto previsto dall’“Accordo di bacino padano per la qualità dell’aria”.

Come previsto dall’ordinanza entrano in vigore i divieti di circolazione per le autovetture diesel private fino alla classe Euro 4 e per i veicoli commerciali diesel fino alla classe Euro 3, dalle 8.30 alle 12.30. Oltre al divieto per tutti i veicoli di sostare con il motore acceso, previsti divieti anche per l’utilizzo di generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa; vietate inoltre combustioni all’aperto e spandimento di liquami zootecnici.


© RIPRODUZIONE RISERVATA