Individuati i  responsabili del lago di liquami  scoperto nella campagna di Besana
Il sopralluogo degli uomini di Arpa e della Polizia locale

Individuati i responsabili del lago di liquami scoperto nella campagna di Besana

Il Comitato per la difesa delle Bevere e del fiume Lambro ha informato della situazione le autorità che, dopo le indagini, hanno trovato i responsabili del lago di liquami scoperto nella campagna di Besana.

Sono stati individuati i responsabili dello sversamento inquinante che si è immesso nella Bevera di Naresso. Maleodorante, è stato notato domenica 7 marzo da un associato del Comitato per la difesa delle Bevere e del fiume Lambro, mentre percorreva un sentiero nell’area di via Cremonina.

Il lago di liquame

Il lago di liquame

“Ha notato un ruscello di liquido maleodorante immettersi nella Bevera inquinandola fortemente - ha scritto il Comitato sulla propria pagina social -. Seguendo il ruscello è giunto al prato soprastante dietro la recinzione di una azienda agricola dove ha trovato un lago di più di 30 metri di liquame”.

Sono stati allertati il sindaco di Besana Emanuele Pozzoli e la polizia provinciale. Il Comitato Bevere ha scritto a sua volta alla polizia provinciale, alla polizia locale di Besana e ad Arpa.

Dopo alcuni sopralluoghi delle autorità, nella serata di mercoledì 10 marzo “abbiamo saputo che i responsabili che i responsabili delle indagini avrebbero individuato i responsabili e che saranno sanzionati. Speriamo che oltre ad essere sanzionati sia imposto ai responsabili misure adeguate perché non si ripetano più casi del genere”.

Denunciato per illecito smaltimento di rifiuti il titolare di un azienda del bresciano che ha in affitto un’azienda allevamento di 70 bovini.


© RIPRODUZIONE RISERVATA