Incidente in tangenziale Est, morta al Niguarda la 32enne di Biassono
Marta Viganò (Foto by Facebook)

Incidente in tangenziale Est, morta al Niguarda la 32enne di Biassono

Marta Viganò, istruttrice cinofila, è deceduta a 24 ore dal gravissimo incidente accaduto nelle prime ore di domenica quando con la sua auto era finita contro un guard rail.

È morta all’ospedale Niguarda dove era stata ricoverata in gravissime condizioni Marta Viganò, 32 anni, residente a Biassono, protagonista suo malgrado di un gravissimo incidente stradale accaduto domenica sulla tangenziale Est di Milano.

La donna, istruttrice cinofila presso un centro di Gerno di Lesmo, è deceduta dopo 24 ore dal ricovero a causa delle gravissime ferite riportate nell’incidente, avvenuto nelle prima ore di domenica mattina 25 agosto nel tratto tra Carugate e Brugherio della tangenziale, in direzione Milano.

La 32enne, come riporta il suo profilo social, originaria di Como con studi superiori al Don Gnocchi di Carate Brianza, mentre era alla guida di una Fiat Doblò, forse a causa di un colpo di sonno o di un malore ha improvvisamente sbandato e si è schiantata contro il guard rail che si è infilato nell’abitacolo. Portata in condizioni disperate al Niguarda di Milano è rimasta in prognosi riservata fino al decesso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA