Inaugurata Eicma 2021 dedicata al futuro delle due ruote e a Valentino Rossi
Eicma 2021 presentazione

Inaugurata Eicma 2021 dedicata al futuro delle due ruote e a Valentino Rossi

L’Esposizione internazionale delle due ruote si è ripresentata a Fiera Rho Milano dopo l’anno di stop causa emergenza sanitaria. Fino domenica 28 novembre.

“Bentornata Eicma, oggi riapre il futuro”. L’Esposizione internazionale delle due ruote si è ripresentata così, per voce del presidente Pietro Meda, dopo l’anno di stop causa emergenza sanitaria. È l’edizione numero 78 e occupa cinque padiglioni con oltre 820 brand, fino domenica 28 novembre.

A Fiera Milano Rho al centro come sempre il futuro del mondo motociclistico, della mobilità elettrica e, quest’anno, la festa dedicata a Valentino Rossi (25 novembre), che si è ritirato dopo una carriera ultra ventennale.

“Se c’è una caratteristica che contraddistingue la nostra industria – ha sottolineato ancora Meda – è proprio quella della fedeltà alla propria gente. La necessità di conservare questa relazione con il pubblico e l’assenza di Eicma nel 2020 hanno favorito il diffondersi di iniziative digitali, che da una parte hanno senz’altro tenuto vivo l’interesse attorno alle novità del nostro settore, ma dall’altra hanno conclamato la necessità del contatto fisico ed emozionale con i prodotti: oggi torniamo in presenza e facciamo ancora di Milano la capitale mondiale delle due ruote”.

Presenti all’apertura anche il sindaco di Milano Giuseppe Sala, il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, il Ministro allo Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti, il presidente di Confindustria Ancma (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori) Paolo Magri e l’amministratore delegato di Fiera Milano Luca Palermo.

I numeri di Eicma 2021 dicono che il 47% degli espositori presenti arriva dall’estero in rappresentanza di 35 nazioni. Significativa anche la presenza delle aziende del made in Italy che, come sottolineato dal presidente di Ancma Paolo Magri, “confermano su questo palcoscenico il proprio primato in Europa per produzione, vendite, know-how e bellezza. Per l’intero settore e per il comparto nazionale, che in Italia genera un valore complessivo di oltre 7 miliardi di euro e offre occupazione a più di 100mila addetti, Eicma rappresenta innanzitutto un’occasione di comunicazione unica”.

Eicma 2021 presentazione Attilio Fontana (foto Perego)

Eicma 2021 presentazione Attilio Fontana (foto Perego)

Il programma prevede da giovedì 25 a domenica 28 l’apertura al grande pubblico anche con gli appuntamenti negli spazi esterni della Fiera, che ospitano aree di test ride moto, spettacoli, gare ed esibizioni.

Al padiglione 24 è stato allestito un tracciato tecnico per testare eBike e bici a pedalata assistita. Spazio anche alle start up e al futuro della mobilità su due ruote nell’area speciale che quest’anno accoglie 15 realtà innovative internazionali pronte a proporre idee, soluzioni e prototipi.

“Quello delle due ruote è settore chiave per la crescita dell’economia generale del nostro Paese e nello specifico della Lombardia - ha detto il presidente della regione Lombardia, Attilio Fontana - È davvero bello essere presenti qui per respirare quell’atmosfera di festa e di ‘passione’ che caratterizza la più importante fiera internazionale dedicata al ciclo e al motociclo. Numerosissimi sono gli espositori, a riprova della strategicità del modello fiera per presentarsi e affermarsi su un mercato che ha dato segnali di una robusta ripresa sia sul lato ciclo che motociclo. Regione continua a sostenere le imprese lombarde in questa fase di rilancio e ripresa con un recente pacchetto di misure economiche da 460 milioni di euro destinato a investimenti per la ripresa, sostegno al credito, avvio di nuove imprese e nuovi insediamenti produttivi”.

Infien, sull’ospite d’onore Valentino Rossi: “Non c’è evento migliore in cui celebrare gil anni di carriera del ‘dottore’: stagioni vissute sempre al massimo, sempre con il sorriso, sempre in velocità”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA