Il rientro in Italia di Luca Attanasio, ucciso in Congo: giovedì i funerali, veglia di preghiera a Limbiate
Luca Attanasio

Il rientro in Italia di Luca Attanasio, ucciso in Congo: giovedì i funerali, veglia di preghiera a Limbiate

È previsto per la serata di martedì 23 febbraio il rientro in Italia delle salme dell’ambasciatore limbiatese Luca Attanasio e del carabiniere Vittorio Iacovacci, uccisi lunedì in un agguato nella Repubblica Democratica del Congo. Giovedì sera a Limbiate veglia di preghiera trasmessa in streaming.

Atterrerà nella serata di martedì 23 febbraio, attorno alle 23, l’aereo partito da Goma e che riporterà in Italia le salme di Luca Attanasio e Vittorio Iacovacci, uccisi lunedì in un agguato nella Repubblica Democratica del Congo. I genitori dell’ambasciatore sono partiti da Limbiate martedì nel pomeriggio per raggiungere Roma.

Per mercoledì 24 è stata disposta l’autopsia al Policlinico Gemelli, funerali giovedì a Roma. La comunità limbiatese segue a distanza il rientro di Attanasio e si prepara a un veglia di preghiera per giovedì 25 febbraio alle 20.45 nella parrocchia San Giorgio, dove il diplomatico era cresciuto. La veglia sarà trasmessa in diretta streaming sul canale Youtube Oratorio San Giorgio Limbiate.

”In trenta secondi sono passati i ricordi di una vita, ci è crollato il mondo addosso. Sono cose ingiuste, che non devono accadere. Per noi la vita è finita” ha detto all’Ansa il padre Salvatore Attanasio.

Nella Repubblica Democratica del Congo sono iniziate le indagini degli investigatori del Ros dei carabinieri: dovranno chiarire la dinamica dell’attacco al convoglio, che è stato accertato viaggiasse senza scorta, e stabilire i responsabili. Nell’attentato sulla strada per Goma, nella parte orientale del paese, ha perso la vita anche l’autista Mustapha Milambo. Sopravvissuto un funzionario che sarà sentito come testimone.


© RIPRODUZIONE RISERVATA