I mille “grazie” ai volontari dell’hub vaccini al Polaris di Carate (c’è pure un vaso pieno di caramelle)
Il vaso pieno di caramelle donate da una signora

I mille “grazie” ai volontari dell’hub vaccini al Polaris di Carate (c’è pure un vaso pieno di caramelle)

Sono decine le testimonianze di affetto che ricevono, quotidianamente, i volontari attivi nell’hub vaccinale la Poalris cafè di Carate. Una signora si è addirittura presentata con un vaso colpo di caramelle.

Il “grazie” che fluisce come in un circolo virtuoso. Sono tante le attestazioni di gratitudine che i volontari operativi all’hub vaccinale di Carate Brianza (Polaris) stanno raccogliendo da parte degli utenti. A loro volta ringraziano. Il gruppo di Protezione civile di Carate Brianza, che gestisce accessi e flussi con il contributo di altri gruppi di tute gialle della zona e della Pro loco di Carate Brianza, scrive sui propri social: “Volevamo ringraziare prima di tutto la popolazione che con i loro ’Grazie per quello che fate’ ci danno la forza per continuare a svolgere il servizio al meglio. La signora che una mattina si è presentata con un vaso pieno di caramelle da distribuire ai volontari, con un biglietto con scritto ’Grazie’. Le persone che ci hanno donato un’offerta con cui abbiamo acquistato di nuovo le caramelle”. Un grazie reciproco che si indirizza anche a tutti i volontari di Protezione civile e della Pro Loco.

Quest’ultima, con le parole della presidente Graziella Viganò, ha invece restituito a tutti i volontari dell’associazione, ma anche alla Pro Loco di Sovico e alle tute gialle in servizio alla Polaris, il contenuto dell’“emozionante biglietto che ha voluto lasciarmi una signora con suo marito”. La donna “l’ha scritto durante i 15 minuti di attesa dopo il vaccino. Non conosco i signori, ma queste cose non te le aspetti e ti emozionano tantissimo”. Così recita il biglietto che Viganò ha voluto condividere con tutti i volontari dell’hub: “Volevo ringraziarla e lodarla per l’impegno e lo spirito di sacrificio che sta mostrando per me e la comunità. In questo periodo così particolare, dove tutti siamo preoccupati e confusi, è bello vedere persone che come lei, ci rassicurano. Possa il buon Dio continuare a darle questo spirito generoso e benedirla per i suoi sforzi”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA