Giussano, accordo con Regione Lombardia per rifare la pista di atletica
La pista di atletica giussanese

Giussano, accordo con Regione Lombardia per rifare la pista di atletica

Firmato l’accordo di programma con Regione Lombardia che prevede il rifacimento della pista d’atletica del Centro Sportivo ’Stefano Borgonovo’ di Giussano. Il progetto prevede la riqualificazione della pista di atletica con l’obiettivo di ottenere l’omologazione dell’impianto nella classe più elevata prevista dalla Fidal,

Ottenere l’omologazione dell’impianto nella classe più elevata prevista dalla Fidal per una pista a 6 corsie e garantire migliori condizioni agli atleti favorendo un ulteriore sviluppo delle eccellenze sportive già presenti. Con questo obiettivo è stato firmato dall’amministrazione comunale e da Regione Lombardia l’accordo di programma per il rifacimento della pista d’atletica del Centro Sportivo “Stefano Borgonovo”, di proprietà comunale. L’impianto è del 1976, la pista del 1977 , ad oggi omologata a cura della Fidal di Roma in classe B3.

L’ importo complessivo delle opere è di 600 mila euro. È previsto un contributo di Regione Lombardia a fondo perduto di 250mila euro e la restante parte, pari a 350 mila, sarà finanziata dal Comune. Gli interventi prevedono il rifacimento della pavimentazione della pista e integrazione delle attrezzature mancanti per l’omologazione dell’impianto in Classe B. Qui ha sede l’ Atletica Vis Nova Giussano, affiliata alla Fidal, che, nel tempo, ha reso la pista di atletica di Giussano un punto di riferimento per la preparazione di atleti di livello nazionale e internazionale.

«Abbiamo voluto puntare sull’impianto di Giussano per farlo diventare il punto di riferimento per il territorio per la preparazione atletica di atleti, velocisti, mezzo fondisti e maratoneti – ha spiegato Martina Cambiaghi, assessore a Sport e Giovani di Regione Lombardia -. Il centro sportivo è il campo di allenamento quotidiano di due punte di diamante dell’atletica italiana come il velocista Filippo Tortu e il mezzofondista Vladimir Aceti, due atleti azzurri che hanno fatto molto bene al recente mondiale di Doha staccando già la qualificazione per i Giochi Olimpici in programma nell’estate 2020 a Tokyo. Ottenere la riomologazione consentirebbe di ampliare l’offerta proposta ad atleti di livello regionale e nazionale che già si allenano regolarmente al centro, creando le condizioni per l’organizzazione e lo svolgimento di manifestazioni locali e regionali». Per il sindaco Marco Citterio «l’accordo è il frutto dell’ottima interazione tra l’amministrazione comunale e Regione Lombardia. La testimonianza che il territorio giussanese è attrattivo e dopo questo intervento lo sarà ancora di più».


© RIPRODUZIONE RISERVATA