Gara record per il progetto dell’ex Paolo Borsa di Monza: quasi 70 partecipanti, vince la Litos di Caltanissetta
Monza Edificio ex scuola Borsa (Foto by Fabrizio Radaelli)

Gara record per il progetto dell’ex Paolo Borsa di Monza: quasi 70 partecipanti, vince la Litos di Caltanissetta

È la Litos di Caltanissetta ad aggiudicarsi la progettazione del recupero dell’ex scuola Paolo Borsa di via Boccaccio a Monza, studio scelto tra quasi 70 proposte: ora avrà tre mesi per fare il piano.

Non deve essere stato un lavoro semplice decidere a chi affidare la progettazione e la direzione lavori del recupero dell’ex Borsa di via Boccaccio: sono stati poco meno di 70 i professionisti - e le associazioni di impresa - che hanno deciso di partecipare il bando aperto dall’amministrazione comunale di Monza per un intervento atteso da anni.

L’obiettivo naturalmente è restituire la struttura all’attività didattica dell’ex Isa, l’attuale liceo artistico Valentini: a definire progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva e poi la successiva direzione lavori sarà la Litos progetti di Caltanissetta innsieme agli ingegneri Umberto Sala e Paolo Angiolini, la cui proposta - si legge nel documento pubblico - ha ottenuto il punteggio pari a 84,40, presentando “un’offerta economica pari al 56,13% da applicare all’importo a base di gara per un valore contrattuale pari a 311.014,25 euro”, oltre agli oneri e altro che portano la spesa comunale 394.614 euro.

La base d’asta era di 708.945,18 euro. Ora l’associazione di impresa ha 96 giorni naturali e consecutivi (48 giorni naturali e consecutivi per la progettazione definitiva e 48 giorni naturali e consecutivi per la progettazione esecutiva) per presentare il progetto: salvo intoppi, tutto dovrebbe essere pronto per fine ottobre-inizio novembre. A quel punto, via alla gara per i lavori.


© RIPRODUZIONE RISERVATA