Finti tecnici dell’acqua derubano un anziano a Monza
Una volante della polizia

Finti tecnici dell’acqua derubano un anziano a Monza

Si sono qualificati come tecnici dell’acquedotto ma erano soltanto due truffatori gli individui che mercoledì 27 febbraio, in mattinata, hanno derubato un 81enne, a Monza. L’anziano si è presentato al Commissariato di polizia per denunciare l’accaduto.

Si sono qualificati come tecnici dell’acquedotto ma erano soltanto due truffatori gli individui che mercoledì 27 febbraio, in mattinata, hanno derubato un 81enne, a Monza. L’anziano si è presentato al Commissariato di polizia per denunciare l’accaduto: ha raccontato agli agenti che i due sconosciuti gli hanno chiesto di poter entrare in casa per un controllo dell’acqua.

Non sospettando nulla, l’anziano li ha fatti entrare e i due hanno estratto da una tasca un apparecchio dal quale è fuoriuscito del fumo con odore di gas, quindi hanno finto di controllare i rubinetti e, con aria preoccupata, hanno detto all’anziano di raccogliere subito tutto l’oro affinchè non si danneggiasse a causa del fumo prodotto dal loro apparecchio.

Nonostante l’81enne abbia detto loro di non possedere monili preziosi, approfittando di un attimo di distrazione uno dei finti tecnici è riuscito a raggiungere un’altra stanza dove si è appropriato di alcuni gioielli, quindi, con una scusa, si è allontanato insieme al complice.

Dal commissariato arriva nuovamente l’invito a prestare la massima attenzione nel far entrare in casa sconosciuti che spesso, per guadagnare la fiducia, si presentano con finte divise delle forze dell’ordine o spacciandosi per dipendenti pubblici o di aziende di servizi. In caso di dubbi chiamare il 112.


© RIPRODUZIONE RISERVATA