Coronavirus, dai tamponi ai vaccini anticovid nei drive in della Difesa: studio in corso
Caponago tamponi drive through al Leroy Merlin

Coronavirus, dai tamponi ai vaccini anticovid nei drive in della Difesa: studio in corso

La Sanità militare ha in corso uno studio per la trasformazione degli attuali ’drive in’ utilizzati per effettuare i tamponi in punti per la somministrazione vaccinale anti Covid.

Utilizzare i punti drive through della Difesa sul territorio per i tamponi rapidi per la somministrazione dei vaccini anticovid. È il punto al centro di uno studio della Sanità militare che dovrebbe essere completato e sottoposto alla vicepresidente e assessore al Welfare della Regione Lombardia Letizia Moratti, presumibilmente entro la fine della prossima settimana.

Sono 159 i drive through già schierati per essere utilizzati per le somministrazioni in occasione della fase della vaccinazione di massa, qualora richiesto dalle Asl o dal ministero della Salute. Di questi, 27 sono in Lombardia, a Milano, la struttura più ampia tra Linate e via Novara. In Brianza le strutture sono state avviate con l’Aeronautica militare.


© RIPRODUZIONE RISERVATA