Coronavirus, anche Mediaworld chiude i negozi: «Per ridurre al massimo il rischio di contagio»
Mediaworld: sede verano FOTO MARCO SCARPA

Coronavirus, anche Mediaworld chiude i negozi: «Per ridurre al massimo il rischio di contagio»

Anche Mediaworld, gruppo con sede a Verano Brianza, ha annunciato la chiusura dei negozi per contenere la diffusione del coronavirus: «Ricordiamoci che dopo la tempesta esce sempre l’arcobaleno»

Dopo i negozi sportivi specializzati, anche Mediaworld ha annunciato la chiusura dei negozi per contenere la diffusione del coronavirus. «La situazione critica in tutto il mondo e in particolar modo nel nostro Paese richiede una scelta di forte responsabilità verso la tutela dell’intera collettività. Ci siamo presi una giornata di riflessione per poter agire e non reagire in funzione degli eventi - commenta Guido Monferrini, CEO di MediaWorld con sede a Verano Brianza - e la decisione che abbiamo preso è quella di chiudere i nostri negozi per ridurre al massimo il rischio di contagio nel rispetto dei nostri collaboratori e dei nostri clienti. Per tutti i bisogni e necessità, il sito online www.mediaworld.it rimane aperto».

«Ringrazio i colleghi che pur non essendo a contatto con il pubblico, stanno svolgendo con il loro lavoro un ruolo indispensabile alla continuità del servizio, sia verso i nostri clienti, con le consegne a casa, che verso tutti noi in azienda, ad esempio con l’elaborazione delle buste paga o il supporto IT. Ricordiamoci che dopo la tempesta esce sempre l’arcobaleno».


© RIPRODUZIONE RISERVATA