Coronavirus, lutto a Monza: addio a don Franco Carnevali, il pastore degli stranieri
Don Franco Carnevali

Coronavirus, lutto a Monza: addio a don Franco Carnevali, il pastore degli stranieri

Il Coronavirus si è portato via don Franco Carnevali, sacerdote monzese molto impegnato sul fronte della pastorale dei migranti. E anche don Giancarlo Quadri, amico delle parrocchie monzesi, è un’altra vittima del Covid-19.

È morto il parroco della comunità pastorale Santissima Trinità d’Amore di Monza che comprende le parrocchie di San Carlo dove abitava, Sacro Cuore di Triante e San Giuseppe. Don Franco Carnevali, originario di Legnano, è morto nella mattinata di domenica 23, all’età di 68 anni. Era stato portato giorni fa in crisi respiratoria al San Gerardo a causa di una polmonite. Era apparso subito grave, è stato intubato però stava migliorando tanto che era stato estubato. Poi il repentino peggioramento delle condizioni di vita e la morte. Ora spetterà al vicario generale decidere a chi affidare la reggenza della comunità pastorale. Molto legato all’Azione cattolica, ogni anno ospitava il campo estivo dei ragazzi a San Carlo. Era molto attivo sul fronte delle comunità straniere: una volta al mese celebrava messa con i sudamericani e i filippini. Alle 19 di domenica sera suoneranno le campane della chiesa di san Carlo e don Andrea Ceriani, dal suo appartamento, presiederà il rosario in memoria del sacerdote scomparso.

Don Giancarlo Quadr

Don Giancarlo Quadr

Un secondo lutto ha interessato la comunità cattolica monzese: don Giancarlo Quadri è morto sempre per Coronavirus. Aveva 76 anni, era originario di Vaprio d’Adda e missionario in diversi Paesi. A lui era stata affidata la pastorale dei migranti in Diocesi di Milano e aveva molti contatti con le comunità straniere monzesi e brianzole. Più volte era stato a Monza in occasione della Festa delle Genti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA