«Con la nuova Questura la polizia stradale da Seregno a Monza»
Polizia stradale di Seregno in servizio sulla Statale 36 (Foto by Edoardo Terraneo)

«Con la nuova Questura la polizia stradale da Seregno a Monza»

La proposta: bozza di decreto emendabile per il trasloco della Polizia stradale da Seregno a Monza con l’apertura della nuova Questura, soppressione del Distaccamento e personale nel capoluogo con alle dipendenze quello di Arcore.

Nuova Questura a Monza, il trasloco si avvicina e il Ministero dell’Interno si prepara. Per ora con uno “schema”, una proposta di decreto istitutivo della Questura e della Sezione di Polizia stradale di Monza e della Brianza. È stata inviata nei giorni scorsi alle segreterie sindacali della polizia di stato per eventuali osservazioni.

La bozza prevede le soppressioni del Commissariato di Pubblica sicurezza di viale Romagna, sostituito appunto dalla Questura, e del Distaccamento della Polizia Stradale di Seregno, il cui personale confluirà nella nuova Sezione di Monza e Brianza, nell’area della ex caserma IV Novembre, e, sempre secondo la bozza, avrà alle sue dipendenze quello del Dipartimento di Arcore, mantenuto ed elevato a Sottosezione della Polizia Stradale, svincolato dalla sezione di Milano.

A livello di competenze, novità, la Sezione della Polstrada brianzola si dovrebbe occupare anche della Tangenziale Est e della Tangenziale Nord di Milano. Alla questura saranno assegnati un questore e tre dirigenti; rispetto all’organico di Pubblica sicurezza previsto mancherebbero circa sessanta elementi.

Una soppressione, quella del Distaccamento seregnese della Polstrada, che arriverebbe come un fulmine a ciel sereno dopo la visita, informale, ad ottobre, di tre esponenti politici leghisti, il consigliere regionale Alessandro Corbetta, il deputato Andrea Crippa e il senatore Emanuele Pellegrini che, nell’occasione, proprio a proposito del Distaccamento seregnese di via Messina avevano dichiarato: «Si tratta di un importante presidio di legalità per il territorio che deve essere mantenuto e potenziato fino alla possibilità di elevarlo a Commissariato, lavoreremo in tal senso con il ministro Salvini».


© RIPRODUZIONE RISERVATA