Brugherio, prove tecniche di accorpamento dei seggi per il referendum
MONZA l’ultimo referendum sull’autonomia della Lombardia nel 2017: si era votato col tablet (Foto by Fabrizio Radaelli)

Brugherio, prove tecniche di accorpamento dei seggi per il referendum

Brugherio in occasione del voto del weekend fa le prove tecniche di accorpamento dei seggi: dalla scuola Leonardo alla Sciviero per fare spazio ai ragazzi. Servirà a capire se lo spostamento potrà essere definitivo e per arrivare a occupare una sola scuola nei quartieri.

Prove tecniche di accorpamento dei seggi a Brugherio. Le fa l’amministrazione comunale con il trasferimento dei seggi della Leonardo da Vinci, dal numero 5 al numero 9, nella scuola Sciviero che fa parte dello stesso istituto comprensivo.

Il referendum previsto per il 20 e 21 settembre sarà considerato un banco di prova per valutare l’ipotesi di un trasferimento definitivo anche per gli appuntamenti elettorali futuri.

Questo provvedimento arriva quanto mai appropriato in un periodo in cui le scuole chiedono spazi e attenzioni per la difficile ripresa a cui si apprestano.

«Ma l’idea è quella di un vantaggio sul lungo periodo e non solo in questo particolare frangente. Considerato il disagio espresso per la chiusura delle scuole per tre giorni, a causa delle elezioni, a pochi giorni dalla ripresa - ha spiegato il sindaco Marco Troiano - abbiamo voluto fare questa prova. Se funziona, chiederemo alla Prefettura di spostare i seggi definitivamente in modo da occupare una sola scuola di quell’istituto comprensivo. Così ci sarebbe una sola scuola occupata per ogni quartiere».

Il provvedimento è stato valutato attuabile anche perchè tra leonardo e Sciviero non c’è una grande distanza.

Le Leonardo d’altra parte patiscono già il controverso cantiere fermo per un contenzioso e giunto ormai al terzo anno consecutivo con disagi non gravi ma significativi per i ragazzi ai quali vengono interdette aree esterne non praticabili.


© RIPRODUZIONE RISERVATA