Brugherio: fugge in lacrime dopo la lite violenta col marito, vicino chiama i carabinieri
I carabinieri

Brugherio: fugge in lacrime dopo la lite violenta col marito, vicino chiama i carabinieri

Nuovo episodio di violenza su una donna. I carabinieri di Brugherio sono intervenuti in un cortile di via Marsala allertati da un residente che ha chiesto aiuto per una cinquantenne in lacrime: sarebbe stata colpita dal marito.

Quando la lite di coppia finisce con la pattuglia dei carabinieri sotto casa e un trasporto al pronto soccorso. È successo nella serata di mercoledì 1 maggio a Brugherio e la persona ferita è una donna di 50 anni che sarebbe stata colpita dal marito, così ha riferito ai soccorritori.

Il litigio è scoppiato intorno alle 21, in un appartamento delle case popolari di via Marsala, poi è continuato nel cortile del condominio. È qui che la coppia è stata notata e segnalata al 112. Un vicino ha chiamato il numero unico d’emergenza parlando di una donna in stato di agitazione che nel giardino del palazzo chiedeva aiuto.

Quando la pattuglia dei carabinieri è arrivata sul posto ha trovato la donna (una marocchina di 50 anni) in lacrime; ha spiegato di essere stata picchiata dal marito durante un grave litigio. L’ennesimo episodio, avrebbe sostenuto la vittima, in questo periodo di crisi della coppia.

Sul posto è stata chiamata un’ambulanza arrivata in codice giallo e così è stata trasportata al San Raffaele dalla Croce Rossa di Brugherio. I carabinieri hanno poi sentito sia il marito che gli altri familiari della vittima. Non sono emersi elementi che facciano pensare a un contesto di maltrattamenti né il marito, 53 anni, marocchino, avrebbe precedenti in questo senso. Ulteriori approfondimenti dipenderanno da eventuali querele da parte della donna.


© RIPRODUZIONE RISERVATA