Bimbo di 3 anni di Limbiate vede la mamma picchiata dal padre e la salva allertando vicini e carabinieri
I carabinieri di Cesano Maderno

Bimbo di 3 anni di Limbiate vede la mamma picchiata dal padre e la salva allertando vicini e carabinieri

Un uomo di 36 anni, nella notte tra venerdì 25 e sabato 26 settembre, è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate dai carabinieri : stava picchiando la moglie quando il figlio di 3 anni ha suonato i vicini che hanno allertato i carabinieri.

Un uomo di 36 anni, nella notte tra venerdì 25 e sabato 26 settembre, è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate dai carabinieri della tenenza di Cesano Maderno, intervenuti a Limbiate all’interno dell’abitazione di una giovane coppia, dopo che il loro figlioletto di appena tre anni, spaventato dalle urla, è corso fuori sul pianerottolo a suonare ai vicini.

Il tempestivo intervento dei carabinieri, attivati dalla chiamata della vicina al 112, ha evitato il peggio. Quando i militari dell’Arma sono entrati dentro casa, l’uomo stava colpendo con violenza, con calci, pugni e morsi, la coniuge 33enne, soccorsa e trasportata all’ospedale San Gerardo di Monza, dove è stata medicata senza necessità di ricovero. L’uomo colto nella flagranza del reato è stato tratto in arresto. Determinante anche la collaborazione della vittima che, confortata dai carabinieri, ha denunciato il fatto, riferendo di altri precedenti simili episodi.

L’arrestato, che ha peraltro agito sotto l’influenza di alcolici, è risultato già noto alle forze dell’ordine per i suoi trascorsi giudiziari tutti di natura violenta. La convalida dell’arresto verrà eseguita al Carcere di San Vittore dove è stato tradotto per rimanere a disposizione dell’autorità giudiziaria del Tribunale di Milano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA