Bambini in auto, approvata la legge sui dispositivi anti-abbandono: cosa prevede
bambini sicurezza auto (Foto by Chiara Pederzoli)

Bambini in auto, approvata la legge sui dispositivi anti-abbandono: cosa prevede

Dall’1 luglio 2019 le auto che trasportano bambini fino a 4 anni dovranno per legge essere attrezzate con dispositivi elettronici che avvisano della presenza dei più piccoli.

Il Senato della Repubblica ha approvato in via definitiva la norma sui seggiolini anti-abbandono in auto: dall’1 luglio 2019 le auto che trasportano bambini dovranno per legge essere attrezzate con dispositivi elettronici che avvisano della presenza dei più piccoli. L’obbligo è previsto per bambini fino a quattro anni di età. Viene in questo modo modificato l’articolo del Codice della strada che prevedeva sanzioni per il mancato uso di cinture di sicurezza o sistemi di ritenuta per bambini: ora si arricchisce anche dell’assenza di dispositivi d’allarme. Previste multe da 81 a 326 euro.

La legge risponde al rischio di amnesia dissociativa, come la definiscono gli esperti; “L’abbandono involontario in auto: un dramma che avviene indipendentemente dalla volontà e che va fermato con la prevenzione”, aveva scritto l’associazione monzese Salvagente in una petizione lanciata in primavera su Change.org e che in poco tempo aveva superato le 5mila firme.

Sono previste una campagna informativa sull’obbligo e sul corretto utilizzo del dispositivo con stanziamento nel triennio fino al 2021 di 80mila euro l’anno e la possibilità di specifiche agevolazioni fiscali per agevolare le famiglie.


© RIPRODUZIONE RISERVATA