Asfalti Brianza, cento segnalazioni in una notte: riesplode il problema tra Concorezzo, Agrate, Monza e Brugherio
-La protesta dei comitati delle scorse settimane contro Asfalti Brianza (Foto by Fabrizio Radaelli)

Asfalti Brianza, cento segnalazioni in una notte: riesplode il problema tra Concorezzo, Agrate, Monza e Brugherio

Cento segnalazioni in una notte tra Concorezzo, Agrate, Monza e Brugherio, una trentina di mail: in una notte si riaccende il caso Asfalto Brianza con le richieste di chiusura di tanti cittadini.

Concorezzo, poi Monza, Agrate, Brugherio: una notte esplosiva per le segnalazioni di troppo fumo ed emissioni nell’area che ormai da anni è nell’occhio del ciclone per la presenza di un’azienda che, per i cittadini, è all’origine di tutto. La Asfalti Brianza. Venerdì 3 luglio il comitato di quartiere Sant’Albino (Monza) ha segnalato una notte tormentata, con oltre cento segnalazioni di problemi e trenta mail che sottolineavano i disagi. “Chiudete Asfalti Brianza!” è la sintesi del comitato che ha reso noto che il sindaco di Concorezzo, Mauro Capitanio, ha invitato i cittadini dei Comuni a presentare denuncia alla polizia locale (al netto del fatto che è stato poi chiuso nel pomeriggio).

Il comitato ha pubblicato un documento con la raccolta delle segnalazioni raccolte nel corso della notte e della mattinata.

LEGGI il documento

“Inoltre abbiamo ricevuto nella stessa notte trenta email inviateci in copia e dirette ai vari enti istituzionali per denunciare l’inquinamento prodotto da Asfalti Brianza. Basta! Chiudete Asfalti Brianza! Con un po’ di calma ora spediremo queste segnalazioni a tutti gli enti in gioco. Continuate a segnalare! non è affatto inutile!” scrive il comitato di quartiere.


© RIPRODUZIONE RISERVATA