Anche la Coldiretti piange la scomparsa di Tiziano Cozzaglio: «Sempre pronto ed entusiasta»
Tiziano Cozzaglio

Anche la Coldiretti piange la scomparsa di Tiziano Cozzaglio: «Sempre pronto ed entusiasta»

«Era un consigliere attivo ed entusiasta, sempre pronto e disponibile a impegnarsi sul fronte sindacale»: così la Coldiretti ha ricordato Tiziano Cozzaglio, morto per il Covid a Biassono.

«Di Tiziano Cozzaglio ricorderemo non solo la capacità imprenditoriale e la passione per il suo lavoro, ma anche il profondo legame con la Coldiretti. Era un consigliere attivo ed entusiasta, sempre pronto e disponibile a impegnarsi sul fronte sindacale, ma anche a partecipare a iniziative di sensibilizzazione e di promozione della sostenibilità ambientale e del Made in Italy. Alla guida di Assofloro ha saputo distinguersi nella tutela delle imprese del settore e di tutto il mondo agricolo. È un grande amico che ci mancherà molto. A nome del consiglio, dei soci e di tutta la struttura di Coldiretti Milano, Lodi e Monza Brianza esprimiamo alla famiglia di Tiziano il nostro profondo dolore e la nostra partecipazione al lutto per la grave perdita».

È quanto affermano Alessandro Rota e Roberto Gallizioli, rispettivamente presidente e direttore della Coldiretti interprovinciale, nell’esprimere il cordoglio per la scomparsa del consigliere Tiziano Cozzaglio, imprenditore agricolo di Biassono e presidente dell’Associazione florovivaisti dei territori di Milano, Lodi e Monza Brianza, morto in seguito a complicazioni per l’infezione da Covid 19. I funerali si svolgeranno lunedì 10 alle 15 nella sua città.


© RIPRODUZIONE RISERVATA