L’estate degli anziani a Monza: tutto quello che occorre sapere
Monza Estate anziani (Foto by Fabrizio Radaelli)

L’estate degli anziani a Monza: tutto quello che occorre sapere

Musica, iniziative, conferenze e molto altro: l’estate degli anziani a Monza offre molto. Ecco tutto quello che occorre sapere.

L’estate per gli over 65, in città, è fatta di tante attività di aggregazione proposte dai diversi centri anziani attivi nel territorio, dove sono organizzate iniziative ricreative e serate di ballo. L’offerta è varia e tocca quasi tutti i quartieri.

L’appuntamento del sabato sera, a partire dalle 20.30, è al “Centro anziani insieme Corona Ferrea” di via Procaccini, dove le serate danzanti saranno ravvivate dall’esibizione di gruppi dal vivo. Nei locali di via Procaccini si possono trascorrere anche i pomeriggi della settimana: ci si ritrova dalle 14 alle 18 dal lunedì al venerdì, e anche la domenica, secondo gli stessi orari per tornei e giochi di carte - e anche, perché no, per la merenda insieme. Al centro Ambrosini di via Solferino si parla di “E...state con noi” durante le domeniche di luglio, dalle 14.30 alle 18.30. Ad agosto l’appuntamento raddoppia e avrà cadenza bisettimanale: il giovedì e la domenica - sempre secondo gli stessi orari.

Oltre alle serate di ballo a tema, il ventaglio delle offerte spazia tra incontri di attualità e di formazione sanitaria. La notte di san Lorenzo e quella di ferragosto appuntamento dalle 20 fino a mezzanotte.

In via Enrico da Monza il centro anziani “Il sorriso” apre le sue porte dal lunedì al venerdì dalle 14 alle 18. Diverse le attività proposte: dagli incontri con gli esperti, organizzati dall’Oasi San Gerardo, alla collaborazione con i City Angels per il recupero di generi alimentari di prima necessità e per la realizzazione di indumenti da utilizzare in occasione dell’emergenza freddo del prossimo inverno. In via D’Annunzio, il “Franco Casati” gestito dall’Auser apre il lunedì, il mercoledì e il venerdì dalle 14.30 alle 18, proponendo tombolate e giochi di carte.

A Cederna, il Centro anziani Cantalupo non chiude praticamente mai: ci si ritrova dal lunedì alla domenica, dalle 13.30 alle 18. Alle attività libere, si affiancano quelle di bricolage organizzate il giovedì con la collaborazione della Banca del Tempo e la possibilità di pranzare insieme il venerdì.

Anche quest’anno un tuffo gratuito nelle acque delle piscine della città è riservato ai monzesi over 65, a patto di portare con sé un documento di identità. Aderiscono all’iniziativa il centro sportivo Triante di via Pitagora e il centro natatorio Pia Grande di via Murri, a Sant’Albino, per l’intero mese di agosto. Sarà invece possibile approfittare degli spazi del Nei di via Enrico da Monza solo per una manciata di giorni, dal 26 al 31 agosto.

È partita ieri pomeriggio al Centro Auchan di via Lario “Balla con noi”, un’iniziativa pensata per gli anziani da Radio ATVA , in sinergia con la galleria del centro commerciale. Tutti i mercoledì pomeriggio di luglio e agosto dalle 15 alle 18 un’orchestra dal vivo accompagnerà i passi dei ballerini con brani conosciuti e coinvolgenti. «Abbiamo pensato a un ambiente ampio, fresco e confortevole-spiega il presidente di Radio Atva Andrea Magro- Il tutto rigorosamente gratuito». Un’anteprima dell’evento, molto gradita dai danzatori, si era tenuta lo scorso 29 maggio, sempre nella galleria Auchan con l’accompagnamento dal vivo del Duo Elle.

Tutte le informazioni sul sito del comune di Monza, dove sono indicati anche i numeri verdi attivati per affrontare le situazioni di emergenza: si possono chiamare sia dal fisso, sia dal cellulare.

Il call center di Regione Lombardia si raggiunge all’800 318 318 e fornisce informazioni sulle strutture sanitarie ambulatoriali presenti sul territorio, mentre l’800 955 988 è il numero del call center dell’Auser Filo d’Argento, contattabile 24 ore su 24, tutti i giorni, e fornisce un servizio di ascolto del bisogno e informazioni per affrontare al meglio il periodo estivo.

Le volontarie di Cantalupo si sono di nuovo rimboccate le maniche per offrire agli anziani del quartiere - ma non solo - un po’ di compagnia durante le lunghe giornate estive. Ieri, mercoledì 3, il primo happy hour nella cascina di viale Sicilia: l’iniziativa si ripeterà ogni mercoledì del mese, dalle 18.30 alle 21. Le storiche frequentatrici di cascina Cantalupo - dove, oltre al centro anziani, ha sede anche una residenza per mamme e bambini -non sono nuove a iniziative del genere.

«Con il contributo richiesto, di cinque euro - ha spiegato Maria Aresti - metteremo da parte del denaro che ci servirà per l’acquisto di un gazebo, da posizionare in giardino: così, i nostri anziani potranno sedersi all’aria aperta ma al riparo dal sole. Il gazebo che avevamo è stato distrutto da un violento temporale, qualche tempo fa». Non solo aperitivi: le donne di Cantalupo allestiranno anche un banchetto dove metteranno in vendita oggettistica realizzata con materiali riciclati: anche quel ricavato servirà a finanziare l’acquisto del tendone. «Ogni pomeriggio, poi, è possibile fare merenda tutti insieme, giocare a carte e festeggiare i compleanni che man mano arrivano - ha proseguito Aresti - la cascina è aperta a tutti».


© RIPRODUZIONE RISERVATA