Incontri, laboratori per bambini, visite guidate: gli appuntamenti con Chagall a Monza
Un particolare di una incisione di Chagall

Incontri, laboratori per bambini, visite guidate: gli appuntamenti con Chagall a Monza

La mostra di Chagall a Monza è arricchita da un calendario di iniziative collaterali: approfondimenti, visite, laboratori didattici, iniziative per le scuole. Ecco i primi appuntamenti in programma.

La doppia mostra di Chagall è accompagnata da una lunga serie di iniziative collaterali, tra incontri, approfondimenti, visite guidate e laboratori per i bambini. Proprio per i più piccoli gli organizzatori hanno avuto un occhio di riguardo: una parte delle opere, come quelle legate al ciclo delle Favole di La Fontaine, prevede opere appese ad altezza bambino.

La lista degli appuntamenti è ricca e parte dalle aperture straordinarie:giovedì 10 settembre apertura serale dalle 20 alle 23, lo stesso una settimana dopo, giovedì 17 settembre, così come domenica 20, quando l’occasione sarà il primo fine settimana della rassegna Ville aperte. Apertura serale fino alle 23 dalle 20 anche giovedì 24 settembre e poi sabato 26 in occasione dell’iniziativa dedicata alla Monaca di Monza, quando l’arengario e i Musei saranno aperti fino alle 21. Nuovo weekend di Ville aperte il 27 settembre e apertura della mostra fino alle 20. Ma ce n’est qu’un début.

LEGGI la mostra di Chagall
LEGGI l’intervista al curatore
SCARICA il disegno da colorare

Poi ci sono le iniziative speciali: per esempio sabato 12 settembre quando ai Musei Civici – Casa degli Umiliati si terrà il primo “Giocamuseo” sotto il titolo “A spasso nel cielo”: laboratorio per bambini in età scolare dai 6 ai 10 anni. E cioè “angeli, violinisti, caprette…quante sono le creature volanti che troviamo nei dipinti di Chagall? Tantissime! Nell’immaginario poetico del grande artista russo realtà e fantasia si compenetrano in una magica armonia di forme e colori. Conduciamo i bambini nel fantastico mondo di Chagall realizzando un mobile in cui i personaggi più amati dall’artista voleranno davvero”. Partecipazione gratuita e prenotazione obbligatoria al numero 039 2307126 o [email protected].

Domenica 20 settembre all’arengario alle 10.30 visita guidata per famiglie in inglese “Chagall telling La Fontaine”, laboratorio e biglietto 8 euro per sessanta minuti di visita.

Giovedì 24 settembre alle 21 ai Musei civici – Casa degli Umiliati il primo dei focus sulla mostra a cura del curatore, Flavio Arensi, con partecipazione gratuita: prenotazione consigliata(039.2307126 . [email protected] e museicivicimonza.it). Domenica 27 settembre alle 10.30 ai Musei civici “In famiglia al museo” con “Le storie di carta di Marc, Joan e Pablo” (visita-gioco per famiglie con bambini): “Ci sono mille modi per illustrare un racconto, e i grandi maestri del Novecento come Chagall, Mirò e Picasso ne hanno dato bellissimi esempi, presenti in mostra. Aguzzando la vista giochiamo a riconoscere la mano e lo stile dei diversi maestri, scoprendo insieme i segreti dell’arte della stampa”.

Consigliato a bambini dai 6 ai 10 anni , partecipazione alla visita gratuita e ingresso al museo a 4 euro (prenotazione obbligatoria e info: n. 039 2307126 [email protected] www.museicivicimonza.it). Poi le visite guidate per le scolaresche, come “Chagall racconta La Fontaine”:”Ascoltare una favola è sempre un’esperienza meravigliosa per ogni bambino, ascoltarla potendo osservare le poetiche immagini di Marc Chagall permette di visualizzare in maniera fantastica e inaspettata personaggi e ambienti dei celebri racconti del grande scrittore. L’esperienza proposta sarà ancora più interattiva: partendo dai dettagli delle immagini fornite dagli operatori saranno i bambini a cercare le diverse storie, che verranno poi narrate in maniera corale”.

Oppure Chagall racconta la Bibbia, Il volto della città, Il libro magico di Marc, Chagall immagini e parole. Per informazioni sui costi e sulla durata occorre cliccare sul sito chagallmonza.it e consultare la pagina dedicata alla didattica. Ma il punto di partenza è l’arengario, con una sezione speciale, quella centrale: lì le incisioni di Chagall sono a un metro d’altezza, il paradiso dell’arte per i più piccoli


© RIPRODUZIONE RISERVATA