Cinema, Johnny Depp gira un film a Limbiate
Cinema, Johnny Depp a Limbiate: riprese all'ex ospedale psichiatrico Antonini di Mombello - foto dalla pagina facebook del regista (Foto by Redazione online)

Cinema, Johnny Depp gira un film a Limbiate

Johnny Depp all’ex ospedale psichiatrico di Mombello a Limbiate. Sembra la trama di un film e infatti lo è. L’attore hollywoodiano ha girato in Brianza la scena finale di “7 days, 7 girls”, il nuovo film del regista genovese Luciano Silighini Garagnani che il 9 febbraio aprirà l’edizione 67 del Festival internazionale di Berlino.

Johnny Depp all’ex ospedale psichiatrico di Mombello a Limbiate. Sembra la trama di un film e infatti lo è. L’attore hollywoodiano ha girato in Brianza la scena finale di “7 days, 7 girls”, il nuovo film del regista genovese Luciano Silighini Garagnani che il 9 febbraio aprirà l’edizione 67 del Festival internazionale di Berlino.

La presenza di Depp è stata rivelata dal regista stesso con un post su facebook: la foto del ciak con data, nome dell’attore e indicazione “ultima scena”, a chiusura delle riprese iniziate l’anno scorso (un video del backstage è stato caricato in estate su Youtube). Un’altra foto immortala Johnny Depp e il regista con la didascalia: “Set blindato con 18 persone”. È successo davvero il 16 gennaio 2017 come dice il ciak? È la cosa più difficile da stabilire visto il riserbo tenuto. Però sembra proprio sia successo: «Ha avuto un cameo. Non è il protagonista e appare in un omaggio sul finale», ha commentato il regista interpellato. E dal 19 gennaio il ringraziamento speciale impreziosisce la pagina del film su Imdb.com.


Un cameo importante per il regista, la produzione e le attrici coinvolte. Soprattutto per la canturina Francesca La Gala, che ha avuto l’onore di dividere la scena con lui. Il film è un thriller che riporta alla notte del solstizio d’estate del 1986: “Sette ragazze si ritrovano in un vecchio manicomio abbandonato perché hanno ricevuto una lettera da una ex paziente che racconta loro una storia incredibile”, spiega la sinossi.

Johnny Depp è arrivato mentre era di passaggio a Milano. «La partecipazione è nata perché volevo un cameo per rimarcare l’importanza della nostra società di produzione, la River Road Entertainment – ha spiegato il regista al quotidiano La Provincia di Como del 18 gennaio - Depp sarebbe stato in Italia, a Milano, per un impegno come testimonial per una griffe del profumo. È stato presentato il progetto alla sua agenzia e abbiamo avuto un accordo di massima. La scena finale del film è proprio con Francesca e Johnny Depp».

Altra vetrina niente male, ora, dato che il film sarà distribuito dalla Amblin Partners, fondata da Steven Spielberg, racconta ancora La Provincia: «In Italia copriremo tutte le principali città e tutti i capoluoghi di provincia, dalla Val d’Aosta alla Sicilia - aggiunge il regista - ci sarà una première italiana e una proiezione speciale nel territorio che ha ospitato le riprese». Un’anteprima privata è stata fissata per il 30 gennaio a Milano. Poi Berlino e dal 31 marzo la programmazione nelle sale americane.

(notizia aggiornata alle 17 del 19 gennaio 2017)

© RIPRODUZIONE RISERVATA