Arte: in video un inedito di Pompeo Mariani scoperto tre anni fa
Al lavoro sul lavoro di Pompeo Mariani

Arte: in video un inedito di Pompeo Mariani scoperto tre anni fa

L’Archivio dedicato al pittore monzese Pompeo Mariani pubblica un piccolo film dedicato all’opera rimasta a lungo sconosciuta: in video la “Zelata” scoperta tre anni fa.

Si tratta di un periodo per tutti “malinconico, incerto, rarefatto e surreale” quello che “tutti noi stiamo vivendo”, eppure è anche l’occasione per scoprire cose nuovi, sorprendersi, vedere e ascoltare. Soprattutto se si tratta di un’opera inedita scoperta dalla famiglia di Pompeo Mariani a ottant’anni dalla scomparsa, nel mese di gennaio del 1927.

Non è nuova infatti la scoperta, risale a tre anni fa, nel 2017: nuovo è il video che il pronipote Giovanni Pitscheider, presidente dell’Archivio Pompeo Mariani ha pubblicato nei giorni scorsi: regista e direttore della fotografia nella vita professionale, ha trasformato l’unboxing della tela in un piccolo documentario che restituisce l’emozione dell’apertura del quadro a quasi un secolo dalla scomparsa del pittore monzese.

«L’ho sempre saputo, ma oggi ho ancora di più la consapevolezza che avere a disposizione un vasto archivio, (anzi per la verità tre) da cui poter attingere, come da una sorgente, contenuti del passato, sia una privilegiata cura per gli occhi e per l’anima», scrive Pitscheider presentando il video pubblicato sulla piattaforma Vimeo, che garantisce performance qualitative migliori di altri canali.

«In questi giorni sto lavorando al riordino, alla scansione e conservazione di centinaia di pellicole e lastre fotografiche che furono scattate sia dal fotografo Gerardo Bianchi, fratello del grande Mosè, che da mio nonno Giovanni Battista Pitscheider, pronipote di Mosè Bianchi, nipote di Pompeo Mariani e marito di Elisabetta Keller. Queste inedite immagini mi proiettano in spazi nuovi, permettendomi di esplorare nell’archivio della mia mente paesaggi evocativi umani e reali. Per condividere con voi queste proiezioni del passato sto preparando un coinvolgente contributo visivo, per restituire la mia esperienza personale alla vostra soggettiva partecipazione».

In attesa delle rivelazioni c’è il film girato nel 2017 e solo ora montato dal regista, che risale appunto alla scoperta “di un’opera di Pompeo Mariani appartenuta alla famiglia residente da decenni negli appartamenti di Villa Keller a Monza. In quello che fu il Salone delle Feste è stata svelata dopo 80 anni una bellissima ’Zelata’ riprodotta a pagina 143 della nostra monografia”, cioè l’indispensabile volume (per i cultori dell’artista) pubblicato proprio tre anni fa, “Pompeo Mariani 1857-1927. La storia inedita di un grande pittore dell’ottocento” edito da Silvana editoriale e presentato negli scorsi mesi anche ai Musei civici di Monza, in via Teodolinda, portato in mostra una tela del monzese.

Per scoprire l’archivio storico di Pompeo Mariani, Mosè Bianchi ed Elisabetta Keller gli indirizzi sono: archiviopompeomariani.org; archiviomosebianchi.org; archivioelisabettakeller.org.

IL VIDEO È VISIBILE QUI (CLICCA)


© RIPRODUZIONE RISERVATA