Serie B, Salernitana-Monza LIVE: SuperMario Balotelli ne fa due, finisce 1-3 - VIDEO
”El flaco” Colpani in campo a Salerno

Serie B, Salernitana-Monza LIVE: SuperMario Balotelli ne fa due, finisce 1-3 - VIDEO

VIDEO Parla Brocchi - Il Monza passa in casa della terza in classifica e ritorna in corsa per il secondo posto diretto, grazie anche al tracollo interno del Lecce (1-3 contro il Cittadella). E martedì allo U-Power Stadium c’è proprio Monza-Lecce.

Il Monza aveva un solo risultato utile. E quello ha centrato. Il tabellino dice che il merito è di Mario Balotelli, che alla prima palla toccata segna l’1-2 e poi chiude il match nel finale. Ma sono tutti i biancorossi a uscire vincitori della sfida dell’Arechi, che reclama a inizio partita un rigore non dato per fallo di Frattesi su Gondo. Nel primo tempo solo un’altra occasione di Kiyine, deviata da Paletta e respinta da Di Gregorio d’istinto. Poi il gol di Frattesi su errore della difesa salernitana e subito il pareggio di Gondo. Prima che si scatenasse Balotelli, decisivo e subito ammonito sull’1-2 per il battibecco a distanza con un membro dello staff campano. Intanto, il Lecce (secondo) perde in casa 1-3 con il Cittadella e la corsa al secondo posto diretto per il Monza si riapre: martedì sarà Monza-Lecce, con la Salernitana che andrà a Pordenone.

45’st+3- Finisce qui! Il Monza passa a Salerno, finisce 1-3 con doppietta di Balotelli dopo il gol di Frattesi. E martedì c’è Monza-Lecce

45’st+3- A Lecce è finita. Vince il Cittadella

45’st+2- Tutino dalla distanza, palla altissima. Lotito lascia lo stadio

45’st+1- GOL DEL MONZA! Supermario Balotelli in area la butta dentro di nuovo dopo cross dalla destra di D’Alessandro. Partita chiusa e la panchina del Monza esplode

45’st- Ora Salernitana tutta in avanti, Monza compresso a ridosso della propria area

44’st- La Salernitana si riaffaccia nella metà campo biancorossa. I minuti di recupero saranno 3

43’st- Sampirisi e Mota Carvalho, ora sulla destra. Il Monza sembra aver trovato nuove energie dopo il gol di Balotelli. Possesso palla sempre biancorosso

41’st- Il Monza ora gestisce il campo, Salernitana che sembra aver accusato il colpo

39’st- Cambi Salernitana: Anderson per Di Tacchio, fuori Casasola per Cicerelli. Poi staffetta Capezzi-Schiavone

38’st- Fuori Frattesi, dentro D’Alessandro

36’st- Terzo gol in campionato per Balotelli, subito ammonito dopo il gol per proteste con un membro dello staff della Salernitana

35’st- GOL DEL MONZA! Balotelli entra e alla prima palla sulla respinta di Belec la butta dentro

34’st- Fuori Diaw per Balotelli, poi Colpani (buona prestazione) per D’Errico. Dentro Coulibaly per la Salernitana, fuori Kiyine

33’st- Gondo e Tutino cercano di allungare la Salernitana e riescono ad arrivare in area. Ma a situazione risolta, riparte la rincorsa del Monza all’area avversaria. Pronti a entrare Balotelli e D’Errico

31’st- Barberis tenta di far da solo in area. Ma ora il Monza preme fortissimo. Frattesi mattatore e scambio con Mota, cross sotto sul secondo palo ma non trova compagni. Nuovo angolo. Scaglia sul secondo palo ma la palla è alta. Miglior momento per il Monza

29’st- Di nuovo Monza in pressione e grandissima giocata di Frattesi. Cross dalla sinistra di Carlos, stop di petto e battuta in porta deviata in angolo da Belec

26’st- Fuori Scozzarella, dentro Barberis. Calcia di forza Colpani di sinistro, a barriera respinge, ci prova con il destro e Mota devia una palla che sembrava destinata allo specchio

25’st- Mota Carvalho si abbassa e rilancia l’offensiva Monza. Palla persa e contropiede Salernitana con Gondo che di tacco innesca Tutino, poi chiuso da Paletta e Frattesi. Neanche il tempo di ripartire e in campo aperto Diaw steso al limite. Punizione al limite per i Monza

23’st- Mota spara alto sul primo palo, raccogliendo la triangolazione con Frattesi, dopo scambio con Diaw. Ma buona azione in velocità per i biancorossi

20’st- I minuti passano e la tensione aumenta. Lo dimostra anche la sempre maggiore incidenza di contrasti duri sul campo. Monza schiacciato nella propria metà campo in questa fase. Gondo fa piede perno e si gira in mezzo a quattro per Kiyine, chiuso in angolo da Paletta

18’st- Tutino e Casasola cercano lo scambio nello stretto, ma non riescono a concretizzare e la palla della Salernitana si spegne sul fondo. Intanto 2-0 del Venezia sul Chievo e veneti a pari punti con il Monza

16’st- Si scalda Barberis a bordo campo, ora è Kiyine ad arrivare al tiro, rientrando sul destro e calciando angolato ma senza forza. Tutto facile per Di Gregorio. Ora la Salernitana sembra aver ritrovato una confidenza maggiore

14’st- Gondo su traversone lungo di Kiyine, ma la manca di un soffio. Ora primo tiro dalla bandierina nella ripresa per il Monza: Colpani in mezzo, la Salernitana libera

11’st- Frattesi centralmente, Diaw di sponda per tentare l’infilata in area su Mota. Palla lunga che si perde sul fondo

9’st- Squadre molto più lunghe rispetto alla prima frazione e spazi ampi a disposizione. Intanto il Cittadella torna in vantaggio sul Lecce

5’st- GOL DELLA SALERNITANA - Subito Gondo a riprenderla, con doppio scambio con Capezzi a tagliare fuori Paletta e tocco sotto sull’uscita di Di Gregorio

4’st- GOL DEL MONZA! Pasticcio di Di Tacchio e Gyomber della Salernitana, Frattesi si avventa sulla palla si invola in area e incrocia sul secondo palo. Gran gol ed esultanza con dedica alla panchina, gridando “8!” a Brocchi, con cui aveva scommesso sul raggiungimento di questa quota gol a inizio stagione

1’st- Si riparte. Primo spunto in avanti per il Monza, ma di nuovo secondo lo stesso copione del primo tempo: poca precisione e palla che si perde sul fondo

Un Monza a lungo in possesso palla con l’inedito 3-5-2 e più padrone del campo rispetto alla Salernitana, ma incapace di affacciarsi pericolosamente dalle parti di Belec. Se non con Sampirisi, al termine di un due minuti con tre angoli all’attivo, sull’ultimo dei quali l’esterno biancorosso calcia al volo di destro e chiama il portiere locale alla deviazione sulla traversa. È la più grande occasione della partita, al minuto 12, con il Monza che poi non riesce più a essere pericoloso. E dire che poco prima, al terzo minuto, la partita avrebbe potuto prendere un percorso diverso, visto che Frattesi aveva steso da dietro Gondo in area. Contatto al limite, non ravvisato come falloso dall’arbitro. Per la Salernitana, finale con respinta di Di Gregorio su calcio dal limite di Kiyine deviato da Paletta.

45’pt- Finisce addirittura con qualche secondo di anticipo il primo tempo e con la Salernitana in avanti

42’pt- Solita partita sporca di Diaw, che le dà e le prende. Ora colpo alla testa, ma per l’arbitro è tutto ok. Ci prova ora la Salernitana con una manovra di accerchiamento all’area monzese, ma con i biancorossi schierati. La Salernitana ci prova allora con un tiro alla distanza di Kiyine deviato da Paletta di testa, la palla rimbalza davanti a Di Gregorio che ha il riflesso giusto per liberare

40’pt- Brutto intervento di Pirola su Tutino, nella metà campo dei padroni di casa. Giallo per il difensore brianzolo, entrato in ritardo e con la cambia distesa e alta

38’pt- Tutino chiuso da Pirola e Paletta in area, il giocatore salernitano si lascia cadere, ma non c’è contatto

35’pt- Ora spazi più ampi, con il Monza che tenta anche la carta dei lanci lunghi sugli esterni, che sblocca anche i reparti dei campani. Diverse palle sbagliate nella misura da Frattesi, insolitamente impreciso in questa prima mezzora abbondante di gara. Ma resta sempre il Monza ad avere l’iniziativa

31’pt- Con il 3-5-2 Mota in posa più accentrata rispetto al solito, ma spazio in fascia per gli inserimenti di Carlos Augusto da una parte e Sampirisi dall’altra. Il dinamismo degli esterni in questa prima parte di gara dà quelle garanzie che verosimilmente non potrà dare nella ripresa, visto anche il caldo che caratterizza il match dell’Arechi

28’pt- Casasola dalla destra,Gondo anticipa con giocata di testa ma la traiettoria resta alta

27’pt- Ci prova ora Colpani dalla sinistra: prende il campo, mette in mezzo e Belec blocca. Diaw si era allungato sul secondo palo, ma l’estremo difensore salernitano blocca in presa alta

24’pt- Sampirisi, di nuovo lui, altissimo per un nuovo traversone in area. Ora il Monza porta pressione nella tre quarti, mantenendo un buon palleggio, ma mancando nella precisione dei passaggi

21’pt- Ancora Di Tacchio con il lancio lungo a cercare Gondo. Palla fuori misura. Salernitana abbastanza impallata nella fase di proposizione

20’pt- Intanto arriva la notizia del vantaggio del Cittadella con il Lecce.

19’pt- Sempre gli ospiti in possesso palla, ritmi abbastanza blandi e squadre inchiodate dal timore di scoprirsi troppo. Il baricentro della Salernitana si è via via abbassato negli ultimi minuti. Ora ci prova Capezzi dalla distanza, ma Di Gregorio deve solo chinarsi per raccogliere

17’pt- Contrasto duro Di Tacchio-Colpani. Match vibrante anche a livello di intensità

16’pt- Ancora Sampirisi dalla destra, cross lungo per Mota. Ma l Monza sembra giocare con fiducia e l’occasione dello stesso Sampirisi ha dato ancor più coraggio alla squadra di Brocchi

12’pt- Terzo angolo di fila per il Monza: Colpani dalla bandierina: Sampirisi al volo di destro e Belec devia sulla traversa. Grandissima occasione per i Monza

10’pt- Palla lunga sul secondo palo, la Salernitana libera, poi Sampirisi spara a botta sicura e nuovo angolo.

9’pt- Toccato duro Sampirisi da Capezzi. Diaw lotta verso la bandierina e pesca il primo angolo

7’pt- Di Tacchio salta il centrocampo e trova l’infilata in area di Gondo, l’uomo che ha steso i Venezia negli ultimi tre minuti dell’ultimo turno di B. Contatto con Paletta, fallo alla difesa

5’pt- Ora è la Salernitana ad alzare il baricentro e a conquistare il primo corner

3’pt- Frattesi ripiega in area e travolge Gondo da dietro. L’attaccante granata va giù, Abbattista lascia correre. Ma si è trattato di un contatto molto dubbio e la Salernitana protesta veementemente

2’st- Subito possesso palla Monza, con Carlos Augusto che raccoglie lo scarico di Mota: ora gli ospiti avanzano a ranghi completi.

1’st- Si parte. Calcio d’inizio alla Salernitana. Un’ora e mezzo di gioco per il Monza e per il suo sogno di continuare a credere al passaggio diretto in serie A.

Con l’assenza forzata degli 8 transfughi, Brocchi cambia anche modulo, schierando un 3-5-2 che alza Carlos Augusto e Sampirisi sulla linea di metà campo, lasciando Paletta-Pirola-Scaglia a salvaguardia di Di Gregorio. Modulo a specchio rispetto ai campani. Davanti, Mota-Diaw e Balotelli in panchina.

Le formazioni
Salernitana: Belec, Bogdan, Gyomber, Veseli, Casasola, Capezzi, Di Tacchio, Kiyine, Jaroszynski, Gondo, Tutino. A disposizione: Adamonis, Coulibaly, Mantovani, Sy Sanasi, Schiavone, Cicerelli, Aya, Pomilio, Kristoffersen, Kupisz, Durmisi. All: Bocchini
Monza: Di Gregorio, Sampirisi, Pirola, Paletta, Scaglia, Frattesi, Scozzarella, Colpani, Carlos Augusto, Diaw, Mota Carvalho. A disposizione: Sommariva, Rubbi, Barberis, D’Errico, Ricci, Balotelli, Saio, Magli, Robbiati, D’Alessandro. All: Brocchi

È passato un girone: sembra – ed è – tutto diverso. Il Monza che travolse la Salernitana allo U-Power Stadium, è una squadra ferita nel morale da una primavera che ha compromesso le speranze di promozione diretta in A. Le stesse che dopo il successo dell’andata contro l’allora capolista della serie cadetta, sembravano poter lanciare i biancorossi verso ben altri traguardi.

Ora il passaggio del Monza in serie A è una roulette, giusto per stare al tema che ha caratterizzato questa lunga vigilia di campionato. La pausa lunga per consentire lo svolgimento dei recuperi, è coincisa da lunedì pomeriggio in poi al giallo sullo sconfinamento in Svizzera di 8 calciatori biancorossi, sorpresi a Lugano al casinò e quindi sottoposti a isolamento attivo dalle Ats Brianza e di Milano. Pur potendo prendere parte all’incontro odierno, il Monza ha preferito non convocarli, visto che “a partire dal 27” non hanno potuto allenarsi con la squadra, ha spiegato la società stessa.

E oggi, per giocarsi le residue speranze di secondo posto, il Monza arriva in Campania consapevole che solo una delle otto sfide di B giocate a Salerno è coincisa con un successo. Era il il dicembre 1955 e da allora, solo due pareggi e 5 sconfitte. In più, la Salernitana ha vinto le ultime tre partite di campionato, inaugurando una striscia positiva decisiva per l’allungo nelle posizioni di playoff: l’ultima volta che i campani hanno registrato quattro successi di fila in Serie B risale all’aprile 2017.

Il Monza, al contrario, ha perso due delle ultime tre trasferte di campionato, pareggiando l’altro incontro: tante sconfitte quante quelle subite in tutte le precedenti 14 gare esterne del torneo in corso. Tanto che dopo il successo contro la Cremonese, il Monza potrebbe vincere due match di fila in Serie B addirittura per la prima volta nel 2021.

Un appuntamento particolare, quello odierno, anche per Mario Balotelli. Che ha esordito con la maglia del Monza nella gara d’andata contro la Salernitana, realizzando anche il suo primo gol in Serie B, in quella che è stata la marcatura più veloce dei biancorossi in questo campionato (quarto minuto). Sul fronte attacco, Davide Diaw si presenta al match con un curriculum di tre gol contro la Salernitana in Serie B, compresa la prima delle sue tre doppiette nella competizione (dicembre 2019 con il Cittadella). L’attaccante è alla ricerca della prima rete con il Monza nel torneo cadetto.

IL PREPARTITA

Salernitana e Monza in campo sabato 1 maggio alle 14 allo Stadio Arechi per la trentacinquesima giornata di Serie BKT: terza contro quarta della classifica, gara cruciale per il finale di campionato dei brianzoli.

Il Monza arriva al match dopo una settimana difficile e una notte di tensione. Davanti all’albergo sono state lanciate quattro bombe carta ed è stato esposto uno striscione contro Adriano Galliani.

Gli ultimi giorni sono stati invece segnati dal Casinò gate, per la gita di otto calciatori lunedì al Casinò di Lugano e il successivo isolamento attivo disposto dalle Ats coinvolte per tutti loro. Il Monza non li ha convocati per la trasferta; alla fine Anastasio, Armellino, Barillà, Bellusci, Bettella, Boateng, Donati e Gytkjaer hanno firmato una lettera di scuse.


© RIPRODUZIONE RISERVATA