Volley, la Saugella Monza inciampa in Forlì nel giorno della festa delle giovanili
Volley, Smirnova contro il muro della Saugella Monza (Foto by Redazione online)

Volley, la Saugella Monza inciampa in Forlì nel giorno della festa delle giovanili

È mancata solo la festa della prima squadra. Domenica al palazzetto dello sport di Monza, dopo i sorrisi per i titoli provinciali delle squadre Under 14 e Under 18 femminili del Consorzio Vero, il Saugella Team Monza è inciampato nella capolista Volley 2002 Forlì.

È mancata solo la festa della prima squadra. Domenica al palazzetto dello sport di Monza, dopo i sorrisi per i titoli provinciali delle squadre Under 14 e Under 18 femminili del Consorzio Vero, il Saugella Team Monza è inciampato nella capolista Volley 2002 Forlì, infilando la seconda sconfitta stagionale consecutiva e perdendo una sfida cruciale per la rincorsa al primo posto della serie A2. Sconfitta senza set conquistati per le monzesi: 3-0 il finale con parziali 20-25, 17-25, 19-25 in poco più di un’ora.

Le ragazze di Delmati ci hanno provato, sono andate vicino al terzo parziale, ma il sestetto ospite è stato più concreto nei momenti cruciali. A fare la differenza per le ospiti, nonostante un equilibrio tra i sestetti sia nei muri che negli ace, è la percentuale d’attacco: 44% a 27% con le romagnole trainate dall’MVP della gara Irina Smirnova (21 punti e 2 muri) e dai lampi di Tai Aguero.

Le monzesi, sempre al terzo posto, tornano in campo in casa venerdì 18 marzo, alle 19, contro la Clendy Aversa, nell’anticipo dell’undicesima giornata di ritorno della serie A2 femminile.

«Bisogna innanzitutto fare i complimenti a Forlì per come ha giocato e soprattutto per come ha interpretato la partita – ha commentato la schiacciatrice Giorgia De Stefani - Noi forse siamo state meno continue del solito, sbagliando qualcosa di troppo in attacco e non riuscendo a mantenere alta l’intensità per tutta la durata della gara. Per la corsa al primo posto ci siamo complicate la vita da sole, sarà dura ma noi dobbiamo avere la forza di azzerare tutto a partire dalla prossima gara e puntare a portare a casa più punti possibili fino al termine della regular season».

«I primi quindici punti sentivo solo l’emozione. Giocare in questo palazzetto, davanti a questo pubblico, con cui ho condiviso momenti stupendi delle mie ultime due stagioni, non è stato assolutamente facile – ha spiegato la palleggiatrice forlivese Martina Balboni - Sono felice che il mio ritorno qui sia coinciso con un successo. Questi sono tre punti molto importanti che sottolineano il nostro buon momento e la nostra coesione. D’ora in poi ogni partita diventa una finale, visto che anche Soverato sembra non voler rallentare la sua corsa, per strappare il primo posto».

Prima della partita le squadre hanno osservato un minuto di silenzio per ricordare Trifone Ragone e Teresa Costanza, uccisi il 17 marzo 2015 vicino al PalaSport di Pordenone in un delitto rimasto ancora senza soluzione. I due capitani hanno indossato una maglia commemorativa. Il ricordo è stato organizzato per l’amicizia che legava Ragone a un collaboratore del Vero Volley.

Saugella Team Monza – Volley 2002 Forlì 0-3 (20-25, 17-25, 19-25)

Saugella Team Monza: Zago 14, Bezarevic 7, Candi 2, Dall’Igna 1, Dekany 1, Devetag 6; Lussana (L). Mazzaro 2, De Stefani 10, Cardani. N.E. Rimoldi, Visintini, Montesi. All. Delmati

Volley 2002 Forlì: Saccomani 5, Strobbe 4, Balboni, Aguero 11, Assirelli 8, Smirnova 21; Gibertini (L). Ferrara (L), Ventura, Ceron 1, Klimovic. N.E. Bonciani, Guasti. All. Vercesi

Arbitri: Pecoraro Sergio, Pozzi Roberto


© RIPRODUZIONE RISERVATA