Sport senza barriere: Csi Milano premia Norberto Erba e Sga Lissone
Csi premia Norberto Erba presidente dello SGA Lissone

Sport senza barriere: Csi Milano premia Norberto Erba e Sga Lissone

Un riconoscimento speciale: il Csi Milano ha assegnato a Norberto Erba, presidente dello SGA Lissone, il premio “Fa’ la cosa giusta” per il suo impegno in campo sportivo, sociale e culturale.

Un riconoscimento speciale: il Csi Milano ha assegnato a Norberto Erba, presidente dello SGA Lissone, il premio “Fa’ la cosa giusta” per il suo impegno in campo sportivo, sociale e culturale. È stato consegnato nella cerimonia nell’Auditorium Testori a Palazzo Lombardia nell’ambito della manifestazione “Campione nella Vita 2019” che ha distribuito 50 premi e quelli alla memoria ad Andrea Ancidei e Walter Pirovano. Presenti anche il sindaco lissonese Concettina Monguzzi e l’assessore allo Sport Renzo Perego, amici, familiari e i componenti della giuria d’onore, presieduta da don Mario Antonelli.

Csi premia Norberto Erba presidente dello SGA Lissone

Csi premia Norberto Erba presidente dello SGA Lissone
(Foto by Chiara Pederzoli)


“Educatore appassionato, da sempre si è distinto per la sua empatia con i più giovani e per la sua impagabile capacità di oltrepassare barriere e ostacoli di carattere generazionale, culturale e sociale – recita la motivazione del premio speciale “Fa’ la cosa giusta” – Da due anni sostiene e aderisce al progetto Sport Inside con convinzione e grande disponibilità. Uomo generoso e determinato, da oltre otto anni guida la società sportiva di Lissone. Ha dato accoglienza a ben 10 ragazzi richiedenti protezione internazionale che hanno giocato stabilmente nelle squadre della sua società”.

Venerdì 8 marzo Norberto Erba sarà nuovamente celebrato in occasione dell’apertura di “Fa’ la cosa giusta!”, la grande fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili.

“Il riconoscimento a Norberto Erba è il giusto omaggio per la passione, l’energia e la dedizione con cui da sempre si adopera per lo SGA - sottolineano il sindaco Monguzzi e l’assessore Perego - sono comportamenti come i suoi che permettono ad una comunità di crescere, di sentirsi più unita ed animata dalla volontà di conoscere l’altro senza barriere e pregiudizi. Norberto Erba è proprio come viene descritto nella motivazione del premio: «Testimone e prova vivente che esiste e può esistere un mondo sportivo aperto, accogliente e al servizio della persona umana»”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA